Detox digitale, 5 trucchi da seguire

Ecco come disintossicarci dalla tecnologia.

Detox digitale, come fare per disintossicarci dalla tecnologia? Ci sono diversi strumenti che possiamo utilizzare per evitare di diventare schiavi degli smartphone. Secondo gli studiosi trascorriamo ogni settimana in media 23,6 ore online. Prendiamo il telefonino in mano di continuo, lo sblocchiamo quasi ossessivamente per poter capire se ci sono arrivati messaggi, telefonate, se ci sono delle notifiche che non possiamo perdere. E’ sempre bene fare attenzione, con la dipendenza da tecnologia non si scherza.

Ecco perché, allora, qualche giorno di detox digitale non può che farci bene. Già, ma come fare? Gli esperti della University of Southern California (Usc) ci danno dei preziosi consigli per disintossicarci dalla tecnologia. Semplici trucchi che possiamo adottare ogni giorno per non diventare dipendenti dal telefonino. O per limitare i danni se già lo siamo.

COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

Innanzitutto ricaricate il telefonino in un’altra stanza, così riuscirete a resistere alla tentazione di tenerlo sotto controllo anche mentresi sta ricaricando. E poi assolutamente non usatelo durante i pasti: a tavola smartphone e tablet dovrebbero essere vietati per legge. Chiacchierate, godetevi il pasto e la compagnia, senza tecnologia in mezzo.

E poi provate leapp che ci aiutano a monitorare il tempo trascorso online, così da poter analizzare il nostro comportamento.

Ogni volta che prendete in mano il telefonino, inoltre, chiedetevi perché lo state controllando: per noia? Perché non sapete cosa fare? Per paura di essere tagliati fuori da alcune conversazioni? Per rimanere in contatto costante con chi non è con voi?

Infine occhio alle emozioni. Come spiega Allen Weiss della Mindful Usc initiative e professore di marketing alla USC Marshall School of Business è bene capire perché si sta facendo una cosa, piuttosto che farla con il pilota automatico inserito.

E quando possiamo, lasciamo la tecnologia a casa!