Dipendente Walmart aiuta un uomo non vedente

Una cliente ha immortalato un momento toccante in cui una dipendente Walmart esaudisce il desiderio di un uomo.

Home > Lifestyle > Dipendente Walmart aiuta un uomo non vedente

Un cliente durante la sua spesa in un Walmart si è avvicinato a una dipendente, facendole una richiesta molto particolare. La donna non ha esitato, ha preso il braccio dell’uomo e lo ha guidato lungo il corridoio. Nel frattempo un’altra cliente li seguiva e quando ha visto cosa stavano facendo, ha subito scattato una foto che ben presto è diventata virale sui social.

Brittany Walton stava lavorando al bancone del servizio clienti di un Walmart Supercenter, quando è stata avvicinata da questo signore, che le ha detto che aveva bisogno del suo aiuto per fare acquisti. Non appena ha saputo che l’uomo era cieco, ha lasciato il bancone per dargli una mano, inconsapevole del fatto che un’altra cliente li seguiva da vicino scattando loro una foto.

Meghann Shaw stava facendo acquisti al Biloxi Walmart. Si è avvicinata alla coppia mentre si trovavano nel corridoio vuoto. Si accorse presto che l’uomo era cieco e quando vide il braccio della dipendente intorno al suo capì cosa stava succedendo. Lo scatto da lei realizzato è diventato in breve tempo virale.

“Lo ha accompagnato in tutto il negozio. Con tutto l’odio che c’è nel mondo, lei ha dato amore. Senza che l’uomo la vedesse, lei gli ha mostrato pura compassione e amore. Sii il cambiamento che desideri vedere nel mondo”, ha scritto la donna su Facebook.

Il post ha attirato l’attenzione degli amici, che le hanno consigliato di renderlo pubblico per poterlo condividere in tutto il mondo. Ben presto anche la stampa se n’è interessata.

“Ho chiesto a un altro collega di prendere il mio posto perché ho sentito il bisogno di aiutarlo. Sono così felice di averlo fatto”.

Il post è stato condiviso anche dal CEO di Walmart, Doug McMillon, che ha elogiato la donna per l’eccellenza nel servizio clienti.

Il signor Roy, come lo chiama lei, era nuovo in città. Aveva bisogno di parlare e anche di aiuto. Era rimasto cieco in un incidente d’auto quando aveva 26 anni. Era innamorata di una donna non vedente e voleva farle un regalo, una tazza.