Distributori automatici di racconti per ingannare l’attesa

Un'idea originale per affrontare i tempi morti

 

Quando siamo in metropolitana e attendiamo che passi la metro, se c’è connessione, ne approfittiamo per tirare fuori il nostro smartphone e sbirciare internet per qualche minuto; se non c’è connessione, ci intratteniamo con qualche giochino della serie “Candy Crash”. Ma se avessimo la fortuna di vivere a Grenoble, potremmo anche leggere una bella storia, veloce e stampata su carta: si trovano nell’apposito distributore di storie. Tutto gratis.

È un’idea del comune della città che cerca, da un lato, di ridare vita alla “cultura”, e dall’altro, di sollevare dalla tristezza della digitazione.
In più, si regala il gusto della sorpresa: quale racconto capiterà in mano? Sarà bello? Sarà brutto? Sarà qualcosa che si può riutilizzare per divertire gli amici?

Short Edition, il distributore automatico di brevi racconti

Quello che bisogna fare è avvicinarsi al distributore automatico e selezionare una storia.
Si può scegliere la lunghezza sulla base del tempo di attesa: due, tre o cinque minuti. Quella da tre minuti, ad esempio, è un foglietto largo otto centimetri e lungo 60, come fosse un enorme scontrino. Quello da cinque è lungo quasi il doppio. A fornirle ci pensa una casa editrice startup, Short Edition.

“Ci abbiamo pensato la prima volta di frone a un distributore di barrette di cioccolato e di bibite. Si può fare la stessa cosa con un po’ di letteratura popolare, per occupare i tempi morti”, ha detto Christophe Sibieude, il confondatore e presidente della startup.

Un’idea davvero originale che speriamo arrivi presto anche in Italia.

 

Foto: Jean-Pierre Clatot / Afp / Getty Images

Perché non si deve mettere mai il pane capovolto a tavola

Perché non si deve mettere mai il pane capovolto a tavola

Tutti ricordano Nicole Lewis di Vite al Limite, ma pochi conoscono la verità dietro il suo percorso. Ecco perché ha denunciato il dottor Nowzaradan e come sta oggi

Tutti ricordano Nicole Lewis di Vite al Limite, ma pochi conoscono la verità dietro il suo percorso. Ecco perché ha denunciato il dottor Nowzaradan e come sta oggi

Oggi è uno dei volti più noti della televisione italiana, ma qui era solo un bambino. Avete capito di chi si tratta?

Oggi è uno dei volti più noti della televisione italiana, ma qui era solo un bambino. Avete capito di chi si tratta?

Oroscopo del giorno, 28 Febbraio: cosa dicono i segni zodiacali

Oroscopo del giorno, 28 Febbraio: cosa dicono i segni zodiacali

Scegli un'immagine e scopri la tua più grande paura

Scegli un'immagine e scopri la tua più grande paura

Giovane donna decide di non depilarsi più lasciando crescere naturalmente i baffi e le sopracciglia. Adesso viene spesso fermata per strada e insultata

Giovane donna decide di non depilarsi più lasciando crescere naturalmente i baffi e le sopracciglia. Adesso viene spesso fermata per strada e insultata

Sogni di provare ad urlare, ma la voce non esce fuori? O cerchi di muoverti e non puoi?

Sogni di provare ad urlare, ma la voce non esce fuori? O cerchi di muoverti e non puoi?