DIY: come preparare il sapone di Marsiglia

Semplici passaggi per risparmiare denaro e fare un pensiero alle vostre amiche!

 

Sei amante dei DIY e ti piace creare prodotti e oggetti con le tue mani?
Allora puoi provare a seguire questa ricetta per preparare il sapone di Marsiglia! Una volta acquistati gli ingredienti, basteranno pochi passaggi per creare delle saponette profumate da utilizzare personalmente o da regalare alle amiche.

Occorrente:

– una bilancia elettronica
– un termometro per cibi
– guanti di gomma, mascherina e occhiali di protezione
– una pentola in acciaio inox (vietati alluminio e ghisa)
– una caraffa in vetro o ceramica resistente alle alte temperature
– cucchiai di acciaio inox,
– un cucchiaio di legno
– un frullatore elettrico a immersione
– vecchi stracci
– stampi per sapone

Ingredienti (per 1 saponetta):

– 1 litro di olio di oliva
– 128 gr di soda caustica (in alternativa puoi usare la soda solvay)
– 300 gr di acqua distillata o, in alternativa, il latte.

soap-673193_1280

DIY: come preparare il sapone di Marsiglia

Procedimento:

Indossa per prima cosa guanti, mascherina e occhiali di protezione.

In una tazza larga pesa con estrema precisione la soda caustica; nella caraffa di vetro o ceramica, invece, pesa l’acqua (o il latte). Metti quindi la caraffa sul fondo del lavello e versa poco a poco la soda nell’acqua, mescolando in modo che si sciolga bene. Fai attenzione perché la temperatura della soluzione caustica salirà rapidamente fino a 70/80°. Lascia raffreddare.

Metti la pentola di acciaio sulla bilancia e pesa l’olio. Mettila quindi sul fornello e fai scaldare a fuoco bassissimo, mescolando di tanto in tanto fino a che l’olio on raggiunge la temperatura di 45°.

Quando entrambe le soluzioni sono a 45° versa dolcemente la soluzione caustica nell’olio, mescolando lentamente con il cucchiaio di legno.

Non invertire gli ingredienti (versando l’olio nella soda) per non provocare una forte reazione chimica.
È quindi il turno del frullatore a immersione: frulla fino a far diventare il composto cremoso.

Versa il sapone fresco nello stampo e avvolgilo bene con stracci o coperte perché stia caldo.

Lascialo riposare coperto per 48 ore, dopo di che levalo dallo stampo e fallo maturare all’aria in un ambiente asciutto e fresco.

La saponificazione si completa nel giro di un paio di settimane, ma lascialo stagionare per almeno due mesi: più il sapone invecchia, infatti, e meno è aggressivo per la pelle.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

La forma del tuo naso dice molto della tua personalità

La forma del tuo naso dice molto della tua personalità

Quello che vedi in questa illusione ottica rivelerà la vera età del tuo cervello

Quello che vedi in questa illusione ottica rivelerà la vera età del tuo cervello

Pastore dona il rene a un conoscente: durante il trapianto ecco cosa scoprono i medici

Pastore dona il rene a un conoscente: durante il trapianto ecco cosa scoprono i medici

La M nel palmo della mano ha un significato speciale

La M nel palmo della mano ha un significato speciale

La verità sul figlio di Giulia Michelini, che ha avuto a 19 anni e come le ha salvato la vita

La verità sul figlio di Giulia Michelini, che ha avuto a 19 anni e come le ha salvato la vita

I segnali di celiachia che le donne non dovrebbero ignorare

I segnali di celiachia che le donne non dovrebbero ignorare

Il gesto meraviglioso di Matthew Resendez

Il gesto meraviglioso di Matthew Resendez