Dopo 6 mesi di contraccettivi, si ammala di una patologia che le ha fatto rischiare la morte

Ecco la sua incredibile storia.

Home > Lifestyle > Dopo 6 mesi di contraccettivi, si ammala di una patologia che le ha fatto rischiare la morte

Eleanor Waring è una ragazza di appena 19 anni che è finita in ospedale e ha rischiato la morte: la diagnosi parlava di polmonite e coaguli di sangue nei polmoni, secondo quanto raccontato dal Daily Mail. Prima un dolore al petto che le ha impedito di camminare poco prima di Natale e poi sintomi via via più gravi, fino alla terribile diagnosi.

All’inizio i medici pensavano ad un’infezione alle vie urinarie e la ragazza è stata trattata per questo. Ma più i giorni passavano, più lei stava peggio. La cosa più preoccupante, era quel dolore al petto che non la abbandonava. Il 27 dicembre scorso si è recata all’Hull Royal Infirmary, dove i medici hanno deciso di trattenerla per tenerla d’occhio, dopo averle fatto un’ecografia. Eleanor ha sofferto per più di 22 ore, prima che i medici scoprissero veramente di che cosa si trattasse. Aveva la polmonite e aveva dei coaguli nel sangue, probabilmente causati dalle pillole contraccettive che aveva assunto negli ultimi mesi. La ragazza ha assunto i contraccettivi per quattro anni, alternandone dei tipi diversi e sapendo dei possibili effetti collaterali. Ma non era mai successo niente. Sei mesi prima, però, aveva cambiato pillola. Gli effetti indesiderati dell’assunzione potevano costarle la vita e ora la giovane donna originaria di Market Weighton, East Riding of Yorkshire e studentessa di criminologia alla Northumbria University, vuole raccontare tutto per evitare che altre donne possano subire la stessa patologia. Effettivamente i coaguli nei polmoni causati dai contraccettivi orali sono un evento raro e remoto, anche se possono essere mortali. Per questo sarebbe sempre bene consultare prima il medico per valutare quale possa essere il medicinale perfetto da assumere in base alle diverse condizioni di salute.

Da non sottovalutare i fattori di rischio della trombosi: donne che assumono contraccettivi, donne in gravidanza, in sovrappeso e che fumano.

Tra i sintomi da non sottovalutare: gonfiore delle gambe, forte dolore locale, arrossamento della zona, sensazione di calore nella parte interessata.

Se soffrite di questi sintomi, andate subito dal vostro medico.

Condividete, informate tutte le donne!