Dopo sei settimane dalla nascita del suo bambino, trovano un “gemello” non nato

Questa donna si chiama Leanne Crawley ed è una madre inglese di 38 anni. Nel 2016 ha scoperto di essere incinta del suo quarto bambino Louee. La gravidanza è proseguita bene, ogni ecografia era perfetta, lo sviluppo del feto perfetto, insomma nessun tipo di complicazione. Tutto ciò fino al giorno del parto, è lì che iniziato un vero incubo.

Purtroppo Louee è nato “nero e apparentemente senza vita”… i test che sono stati effettuati per capire cosa fosse accaduto, hanno dimostrato che il piccolo aveva perso l’80% del sangue. I medici hanno tentato di tutto, è stato tenuto settimane in ospedale, attaccato ad un supporto vitale, nell’incubatrice. I suoi organi sembravano “morire”… nessuno aveva più speranze, ma poi per fortuna Louee ha dimostrato di essere un vero combattente e si è aggrappato alla vita. Mamma e figlio sono stati dimessi dall’ospedale, ma qualche giorno dopo, Leanne è tornata in ospedale a causa di una forte emorragia. I medici hanno pensato che fosse per via di residui della placenta, così hanno deciso di rimuoverla. Ma hanno scoperto ben altro… una notizia scioccante a cui non riuscivano a credere! Louee, durante le ecografie, era sempre riuscito a nascondere un “gemello” nel grembo della sua mamma. Quelle cellule le avevano portato un cancro estremamente raro, noto come coriocarcinoma. Si era diffuso rapidamente e aveva già raggiunto i polmoni. Leanne si è dovuta sottoporre a cinque mesi di chemioterapie e a frequenti trasfusioni di sangue. “Per quanto strano possa sembrare, il gemello di Louee ci ha quasi uccisi entrambi. Ero praticamente incinta del mio tumore. Il gemello ha causato il cancro e il cancro ci ha quasi uccisi entrambi”, ha raccontato la donna…


Fu difficile, ma grazie all’aiuto e all’amore dei suoi cari, Leanne riuscì a riprendersi.


Dopo molti mesi, potè considerarsi finalmente fuori pericolo e riuscì a godersi il suo bambino.

Una storia davvero incredibile, ma che per fortuna è finita bene.