Dorme a casa dell’amico e si sente male

Home > Lifestyle > Dorme a casa dell’amico e si sente male

A luglio del 2008 Bonnie Dietz e suo marito erano al lavoro. Il loro figlio di 17 anni Cody era rimasto a dormire a casa di un amico. La cosa strana era che Cody ancora non si svegliava per chiamarli, anche se, ormai, si avvicinava l’ora del pranzo. Ma Bonnie e il marito hanno pensato che, magari, aveva fatto tardi la sera prima.

nemmeno il suo amico si era preoccupato per lui… era normale a quell’età dormire di più dopo aver festeggiato fino a tardi. Ha pensato che stesse riposando ma la verità era molto più terrificante.

Ecco il video che riassume quello che è accaduto a Cody

Alla fine, il padre dell’amico di Cody ha chiamato Bonnie e gliel’ha passato al telefono ma il ragazzo non riusciva a parlare normalmente. Dalla sua bocca uscivano solo parole sconnesse. Bonnie ha chiamato subito un ambulanza.

Cody è stato trasportato all’ospedale Penn State Hershey Medical Center dove gli hanno fatto una TAC. Il ragazzo aveva un ischemia. Molti pensano che solo le persone oltre una certa età possono avere questo tipo di problemi ma non è così.

Fortunatamente i medici sono riusciti a salvarlo, perché Cody è stato soccorso tempestivamente. Quando il ragazzo si è ripreso, i suoi familiari hanno cominciato a pensare che Cody aveva dato qualche segno che avrebbe dovuto farli preoccupare nei mesi prima dell’ictus.

Ogni tanto sembrava di dimenticarsi come di parlare e balbettava. Anche le mani e i piedi facevano movimenti involontari. Ma questi sintomi venivano ed andavano quindi nessuno ci aveva fatto caso.

Adesso Bonnie ha deciso di parlare e raccontare al mondo intero quello che è successo a Cody per mettere i genitori in guardia. Non bisogna mai prendere sotto gamba nessun comportamento particolare o insolito dei vostri figli.