Dormire in luoghi sacri: 7 location fuori dal comune

 

L’originalità, il luogo fuori dal comune, la ricerca disperata di qualcosa di insolito che distingua dagli altri è ormai una tendenza radicata in tutti e in tutto e i viaggi non si esimono da essa: è l’unico modo per spiegare l’ultima moda in materia di soggiorno particolare all’estero, cioè dormire in luoghi sacri tramutati in hotel, bed&breakfast o altro.
In Inghilterra utilizzano il termine “Champing“, derivato da “to camping” e “church”, per definire la moda di accamparsi tra navate e altari non più usate da preti e monaci, ma da turisti con gusti fuori dal comune.

dormire in luoghi sacri
La nuova esperienza del Champing

Oltremanica in effetti la tendenza è molto sentita se si pensa che, oltre coniare termini che definiscano questo tipo di vacanza particolare, il Churches Conservation Trust ha pensato di finanziare la manutenzione di molte chiese e monasteri convertendone alcune all’attività ricettiva turistica e mettendo a disposizione un sito internet con informazioni per dormire in luoghi sacri.

A differenza di ciò che si può pensare, dietro questa idea non c’è nulla di sprezzante e irrispettoso: queste chiese rappresentano non solo luoghi di culto, ma anche un enorme patrimonio artistico difficile da gestire e mantenere e la riconversione è un modo per renderlo fruibile a tutti e anche per preservarlo.

1- St Cyriac & St Julitta: dormire in chiesa a due passi da Londra

dormire in luoghi sacri
St Cyriac & St Julitta

Non molto distante da Londra (quindi l’ideale per chi sta scegliendo cosa fare a Londra) questa chiesa si trova a Cambridge in posizione panoramica, su una collina. La chiesa è in stile gotico e decisamente adatta a gruppi di amici con la voglia di fare qualcosa di originale.

2- Kruisherenhotel di Maastrich, Olanda

dormire in luoghi sacri
Kruisherenhotel di Maastrich

60 camere con l’area della chiesa gotica che funziona come area comune con ristorante, wine bar e reception.

3- Dominican, Bruxelles

dormire in luoghi sacri
Dominican

Un insieme di arredamento moderno e di antiche strutture.

4- Martin’s Patershof, Mechelen 

dormire in luoghi sacri
Martin’s Patershof

Mechelen, o Malines come la chiamano i francesi, è una bella località tra Bruxelles e Anversa. La chiesa in oggetto risale al XVIII secolo, ma è stata sconsacrata nel 1999. Oggi ospita 79 camere che utilizzano la sua vecchia struttura, ma ospitano anche un arredamento molto più moderno.

5- Priory hotel, Pittsburgh

dormire in luoghi sacri
Priory hotel

Chi passa dalla Pennsylvania, più precisamente a Pittsburgh, può sperimentare questo hotel ospitato da un vecchio monastero benedettino del 1888. Le camere in tutto sono 49 con il loro arredamento tra il sacro e l’hi tech.

6- Belmond Hotel Monasterio, Cuzco

dormire in luoghi sacri
Belmond Hotel Monasterio

Stile barocco per questo vecchio seminario del XVI sec. recuperato per essere destinato a ospitare un hotel di lusso.

7- All Saint’s Church, Aldwincle, Gran Bretagna

dormire in luoghi sacri
All Saint’s Church

Un villaggio pittoresco e una vecchia chiesa dall’ambientazione spartana, ma sicuramente suggestiva.

di Agnese.C