Ecco l’app che aiuta a pregare

 

E’ arrivata l’app che con un clic aiuta a pregare meglio e magari anche in compagnia. Ebbene sì, in tempi in cui esistono applicazioni per smartphone e tablet che fanno ormai qualunque cosa, arriva anche quella utile per i credenti e per chi vuole pregare bene, unendo la sua preghiera a quella di altre persone sparse per il mondo. Il nome è tutto un programma: Click to pray. La piattaforma digitale è stata promossa dalla Rete Mondiale di preghiera del Papa… In quanti la scaricherete?

click-to-pray1
Click to pray è stata promossa dalla Rete Mondiale di preghiera del Papa

Frederic Fornos, direttore internazionale della rete mondiale, spiega all’Osservatore Romano, che questa app serve

per aiutare a pregare secondo le intenzioni del Papa, in modo particolare in quest’anno della misericordia, desideravamo un’App che in maniera semplice e intuitiva sostenesse l’impegno della preghiera per le sfide del mondo e della missione della Chiesa“.

Click to Pray, creata dall’agenzia La Machi per l’Apostolato della preghiera in Portogallo, vuole aiutare soprattutto i giovani a pregare.

Propone tre momenti di preghiera al giorno. Sono testi brevi, che invitano a entrare in un’esperienza spirituale, a mettersi alla scuola di Gesù, con l’orizzonte delle intenzioni di preghiera del Papa. Questi tre momenti ci conducono a poco a poco a una maggiore disponibilità interiore, a vivere le intenzioni di preghiera come propositi per la nostra vita personale e la vita delle nostre parrocchie“.

click-to-pray2
L’app Click to Pray

Click to pray è un’app per pregare, ma anche una piattaforma per social network: benvenuti nella Chiesa 2.0!

di Redazione