Ecco l’app contro le barriere architettoniche

 

Le nostre città spesso non sono vivibili per chi non può camminare sulle proprie gambe, per chi non può vedere la strada che ha di fronte, per chi ha qualche disabilità: per questo motivo l’Associazione Luca Coscioni ha recentemente presentato l’App “No Barriere“, uno strumento utile per segnalare eventuali ostacoli e altre barriere architettoniche presenti nella propria città, aiutando così a distruggerle, per permettere a tutti di potersi muovere liberamente in giro per le strade.

app-no-barriere1
Diciamo no alle barriere architettoniche

L’app è scaricabile gratuitamente su smartphone e tablet, sia per utenti Android e iOS: l’applicazione è dedicata a tutti coloro che vivono con una disabilità o con una persona disabile, ma anche a tutti coloro che vogliono contribuire a rendere migliori e più vivibili le nostre città.

app-no-barriere3
Tutti possiamo segnalare le cose che non vanno

Basta scattare una fotografia, inserire una breve descrizione del problema e attivare la geolocalizzazione. La segnalazione viene visualizzata online, per avere una mappa delle cose che non vanno bene. Nel contempo viene inviata una notifica all’associazione Luca Coscioni, che la valuta fornendo indicazioni al cittadino per denunciare la barriera al sindaco del comune. Se entro poco tempo non viene risolto il problema, si può procedere per vie legali.

app-no-barriere2
L’app è facilissima da usare

Filomena Gallo, segretario dell’associazione, spiega:

Le pubbliche amministrazioni potrebbero adottare l’App perché consente un dialogo diretto con i cittadini e un modo per avere una percezione immediata dei problemi che incontrano“.

Qui sotto un video che spiega come usare l’app:

di Redazione