Fai attenzione a ciò che pubblichi sui social media – ecco alcune cose che dovresti rimuovere dal tuo profilo Facebook.

Home > Lifestyle > Fai attenzione a ciò che pubblichi sui social media – ecco alcune cose che dovresti rimuovere dal tuo profilo Facebook.

Dato il numero di iscritti che popolano il famoso social network Facebook, se fosse una nazione sarebbe sicuramente la più grande al mondo. La quantità di immagini, video e articoli di ogni genere, che ogni giorno circola su Facebook è impensabile. Se tutte queste informazioni finissero in mani sbagliate, potrebbero davvero danneggiarvi.

Per questo motivo è molto importante fare attenzione a ciò che si pubblica sui social, sia per proteggere la propria privacy, sia per proteggere quella degli altri. Vi pubblichiamo quindi, una lista delle cose che dovrete rimuovere assolutamente da Facebook.

1) Numero di telefono e data di nascita.

la data di nascita per se non è un informazione così importante, ma insieme al tuo nome potrebbe fornire dei dati molto sensibili. Ad esempio l’indirizzo e il numero di telefono dovresti rimuovere anche questi da Facebook. In caso contrario, qualche stalker potrebbe chiamarti in continuazione.

2) I tuoi amici. 

Si è scoperto che la maggior parte degli amici che si hanno su Facebook non è molto affidabile.  Dopo aver osservato 3375 utenti Facebook e i loro amici, ha scoperto che solo 4,1 potevano essere considerati tali, e solo 13,6 hanno mostrato compassione nei momenti di crisi. In parole povere, è meglio fare una buona selezione prima di accettare tutte le richieste di amicizia.

3) Le foto dei bambini.

I bambini quando sono piccoli, non possono decidere se pubblicare o meno le loro foto,  Victoria Nash, dell’Oxford Internet Institute, vorrebbe che i genitori si ponessero questa semplice domanda: “Quali informazioni i miei figli una volta cresciuti vorrebbero trovare online”?

4) Il luogo dove i figli vanno a scuola.

qualsiasi informazione riguardante i bambini, dovrebbe essere pubblicata con cautela. Anche il luogo dove vostro figlio va a scuola. Chiaramente non vorreste mai che un pedofilo infastidisse il vostro cucciolo.

5) Servizi di localizzazione. 

I servizi di localizzazione utilizzano il GPS, del telefono, la rete del cellulare, quella Wi-Fi o il Bluetooth per determinare la tua posizione attuale. Questo significa che chiunque abbia accesso al tuo profilo Facebook può vedere dove sei e rintracciarti a piacimento.

6) Quando e dove vai in vacanza.

Non bisogna mai scrivere dove, come e quando andiamo in vacanza. I ladri naturalmente, potrebbero entrarvi in casa quando non ci siete.

7) Le foto delle tue boarding pass. 

Moltissimi utenti, pubblicano spesso le foto dei biglietti aerei prima di partire per una vacanza. Non si deve assolutamente mai fare. Il codice a barre sulla carta di imbarcazione, è unico e potrebbe essere utilizzato per avere accesso a dati sensibili forniti alla compagnia aerea.