FINGERE UN ORG@SMO: VANTAGGI E SVANTAGGI DI QUESTA PRATICA COMUNE

Home > Lifestyle > FINGERE UN ORG@SMO: VANTAGGI E SVANTAGGI DI QUESTA PRATICA COMUNE

Sicuramente ricordate la famosa scena del film “Harry ti presento Sally ” in cui Meg Ryan in un ristorante affollato simula un org@smo per provare al suo amico che tutte le donne sanno fingere in modo fenomenale a letto; quante di voi non hanno mai finto? Come reagirebbe il vostro partner se scoprisse che anche voi fingete? E ancor di più, cosa accadrebbe davanti all’evidenza che non riesce a farvi godere quanto vorrebbe o quanto vorreste? Se non diventa in abitudine, fingere un orgasmo potrebbe portare grandi vantaggi alla coppia:

1) Per la maggior parte degli uomini l’org@smo femminile è una vetta  impossibile da raggiungere, quindi in po’ di finzione sotto le lenzuola porta veri e propri benefici alla coppia in quanto per alcuni uomini l’orgasmo della propria donna è il simbolo della propria virilità e la soddisfazione più grande. Quindi la finzione a letto permette di entrare in un circolo ” virtuoso”: l’uomo è rassicurato sulle sue performance sessuali e si libera dalla paura di deludere, acquista fiducia in se stesso e da sempre il meglio di sé. 

2) Creare un clima eccitante e  più hot.

Può succedere che fingere in org@smo aumenti il desiderio di lui ma anche delle donne. Mentre si simula infatti può capitare che ascoltandosi dalla finzione si passi alla realtà. Il piacere femminile è estremamente legato all’immaginazione e si nutre di fantasie e stati mentali; la finzione è appunto una simulazione che potrebbe far aumentare il desiderio. 

3) Rafforzare l’intesa nella coppia 

Anche se può sembrare poco onesto nei confronti del partner, questa messa in scena potrebbe anche rafforzare la coppia, infatti la maggior sicurezza e serenità dell’uomo crea un clima di maggiore intesa. Attenzione però ci sono anche dei contro…

Quando la finzione capita solo qualche volta lasciando spazio al vero piacere niente paura; quando ieri diventa la normalità e causa di frustrazione, bisogna chiedersi il perché , cominciare a lavorare su se stessi e magari chiedere aiuto di uno psicoterapeuta. Evitare di avventurarsi in relazioni destabilizzanti con il partner. Insomma fingere va bene, ma bisogna sempre capire quando è dive c’è un limite.