Giappone cosa sapere prima di partire

Una meta meravigliosa da visitare almeno una volta nella vita. Ecco alcune informazioni utili da sapere prima di partire.

Il Giappone è un paese meraviglioso, da visitare almeno una volta nella vita. E’ uno stato insulare dell’Asia Orientale,  lungo migliaia di chilometri.

Bagnato dal Pacifico e chiamato paese del Sol Levante, il Giappone conserva una cultura particolare, tutta da scoprire. Se stavate pensando di organizzare un viaggio in Giappone, ecco alcune informazioni utili da sapere prima di partire.

Quando partire

Giappone-cosa-sapere-prima-di-partire
Fonte Pexels

So suggerisce di volare fino al Giappone nei mesi marzo, aprile quando fioriscono i ciliegi oppure a novembre, quando il Paese si tinge dei colori degli aceri e dei ginkgo biloba.

Sono sconsigliati, invece,  i mesi di luglio e agosto, per via del caldo molto intenso nella città  di Tokyo e gennaio-febbraio, quando piove molto e le temperature sono più rigide.

La lingua

Giappone-visitare
Fonte Pexels

Probabilmente pochi di noi conosceranno la lingua giapponese, ma niente paura. A Tokyo la segnaletica nelle stazioni e sui mezzi di trasporto pubblico è scritta anche in alfabeto latino e non solo in caratteri giapponesi.

L’inconveniente è che nella capitale pochi conoscono una l’inglese, per questo è difficile comunicare con i giapponesi – che si intimidiscono facilmente con gli stranieri – anche per chiedere solo una semplice informazione. Se, invece, qualcuno sa un po’ d’inglese in genere è disponibile ad aiutare uno straniero.

Documenti e cambio valuta

Per andare in Giappone servono il passaporto in corso di validità e all’arrivo nel Paese, vi daranno un permesso di soggiorno di tre mesi.

Per quanto riguarda il cambio valuta, la cosa migliore da fare è cambiare una grossa cifra appena arrivate all’aeroporto.  In Giappone si usa molto il contante, fuori dalle città, ma anche in negozi e locali di Tokyo. Vi sarà utile anche portare una carta di credito  – Visa, Mastercard – per poter prelevare denaro.

Il taxi

Giappone-
Fonte Pexels

In Giappone ci sono molti  taxi, ma sono costosi e tra le 22 e le 5 del mattino si aggiunge un supplemento  alla tariffa giornaliera. Il taxi si può fermare per strada; se lo stemma luminoso posto sul retro è rosso,  signifca che il taxi è libero, se è verde o non è acceso significa che è occupato.