Guardate come si è ridotta.

Home > Lifestyle > Guardate come si è ridotta.

Oggi vogliamo parlarvi di Sahar, una ragazza di 19 anni apparentemente normale. Solo nell’apparenza, perchè nell’animo viveva nel rifiuto della sua figura fisica. Quando si è adolescenti, spesso si vive con l’entusiasmo di assomigliare a personaggi famosi, delle icone dello spettacolo, del cinema o della musica.

Molti avrebbero voluto somigliare alla coppia più bella di Hollywood, Angelina Jolie e Braad Pitt che incarnavano l’essere perfetto in tutto e per tutto. Le due star anche dopo la separazione, sono stati capaci di incarnare gli standard innarrivabili per persone “normali”.

Ci sono milioni di fan che vorrebbero somigliare a loro. Prima fra tutte Sahar Tabaar. La giovane avrebbe voluto somigliare ad Angelina in tutto e per tutto, peccato però, che i suoi tratti somatici, erano completamente diversi. La ragazza infatti è Araba, e inevitabilmente, c’cera ben poco che si sposava con le fattezze dell’attrice di Hollywood.

Per questo motivo, la ragazza, una volta diventata maggiorenne, si è sottoposta a più di 50 interventi chirurgici, per assomigliare il più possibile alla ex moglie di Braad Pitt. Ma attenzione.

A volte molte notizie si rivelano delle bufale. Infatti indagando a fondo, si è poi scoperto che qualche testata giornalistica, abbia indagatosu di lei, ed è trapelato che la ragazza, oltre ad avere 22 anni e non 19, si è si sottoposta a 50 interventi chirurgici estetici, ma non per somigliare ad Angelina Jolie, ma bensì alla “sposa cadavere”, il personaggio omonimo del film di Tim Burton.

La ragazza Iraniana, infatti, pubblica spesso su Instagram, le sue foto con il trucco della sposa cadavere che, con qualche ritocco di photoshop, interpreta in maniera quasi impeccabile. Ma chi si è scandalizzato per questo, non sa che l’Iran si contende con il Brasile il primato della chirurgia estetica.

E poco importa alla ragazza, se sui social dicono che somiglia alla sposa cadavere e non ad Angelina, perchè lei era proprio il risultato che voleva ottenere.