Ha deciso di combattere, per non lasciare suo figlio da solo

Home > Lifestyle > Ha deciso di combattere, per non lasciare suo figlio da solo

Questa storia parla di una madre che voleva sembrare magra ed era disposta ad usare qualsiasi metodo per raggiungere lo scopo, anche nel tentativo di compromettere la sua salute. Il suo nome è Casey Dunstan ha 26 anni ed è originaria dell’Australia. E’ arrivata a pesare 27,9 chilogrammi a causa della sua anoressia.

Stava per morire, ma ha trovato la motivazione per superare questa malattia nel figlio di 5 anni. Ha convissuto con questa condizione per anni, ma tutto iniziò a cambiare quando i medici la informarono che se avrebbe continuato così, sarebbe morta. Iniziò a pensare a suo figlio orfano a cinque anni e decise di cambiare la sua vita. Non era disposta a lasciare solo il suo Nathan solo perché lei era ossessionata dall’essere magra. Dal non mangiare quasi nulla, è passata a divorare interi pasti. Prima beveva solo acqua e caffè e fumava tantissimo, se mangiava qualcosa di solido, correva subito in bagno a vomitarlo. E’ stata la sua delusione d’amore e il fatto di non piacere più a colui che amava, a portarla a vedersi brutta e a non stare bene con se stessa. Ma oggi questa madre, ha capito che ci sono cose più importanti nella vita. E’ arrivata a pesare 63 kg e ha rafforzato il rapporto con suo figlio. Non solo, la sua nuova forma ha fatto innamorare di lei un uomo che aveva più vicino di quanto immaginava, il suo socio, Joshua. Presto i due si sposeranno. Ha pubblicato le foto della sua guarigione, passo passo, su Facebook e Casey ha ricevuto centinaia di messaggi di supporto e solidarietà.

E’ ricaduta nella malattia diverse volte, durante la guarigione, ma si è sempre rialzata, aveva un motivo per farlo, Nathan.

Oggi ne è uscita definitivamente e non è mai stata così felice.

Se sente meglio sia fisicamente che mentalmente e cosa più importante, riesce a relazionarsi con le persone.