Hai amici tossici nella tua vita?

Hai amici tossici nella tua vita? Ecco i 3 tipi di amici tossici che ti danneggiano senza volerlo. Il terzo lo abbiamo tutti almeno uno, ma non bisogna sottovalutare i danni. .

Home > Lifestyle > Hai amici tossici nella tua vita?

Gli amici tossici non sono buoni per l’anima, lo spirito e persino per la nostra salute. Se abbiamo amici che succhiano la nostra energia, potrebbero essere amici tossici che senza saperlo “rubano”  la nostra felicità. E chiunque rubi la nostra felicità non dovrebbe essere nelle nostre vite perché prima o poi ti faranno del male.

Hai amici tossici nella tua vita?

Per rendersi conto che gli altri stanno rubando la tua felicità, dovrai rispettare te stesso e in definitiva pensare a ciò che è meglio per te. I tuoi veri amici saranno quelli che ti sostengono, quelli che ti fanno crescere come persona, quelli che ti fanno sentire bene e che non ti affonderanno mai (mai). Gli amici hanno un ruolo molto importante nella nostra vita, specie quelli più stretti. Involontariamente ci influenzano, ci consigliano o ci fanno vedere prospettive del tutto diverse rispetto a quelle che sarebbero state le nostre opinioni. Ci aiutano a crescere in definitiva, contribuendo significativamente nella formazione del nostro carattere. Ecco perché è importante identificare subito di quale tipo di amicizie abbiamo bisogno, e quali ci danneggiano. Sostanzialmente vi sono tre tipi di amicizie che in linea di massima, tendono a danneggiarci: L’amico negativo. L’onestà è una qualità che scarseggia e questo non ha nulla a che fare con il pessimismo. Quando un amico ti dice sempre che non sarai in grado di fare qualcosa, che tutto ciò che fai è sbagliato o che vede solo la parte negativa, è sicuramente un problema.

Non è male avere un amico che ti parla in modo sincero, che è coraggioso, che ti apre gli occhi nei momenti difficili che ” ti butta il disinfettante nelle ferite “, quindi di da dolore ma ti aiuta a guarire. Tuttavia, qualcuno che agisce così, costantemente, può farti del male.

L’amico piagnucolone

È vero che tutti possono avere una brutta giornata (anche le persone più positive hanno giorni grigi) e che a volte lamentarsi è un buon modo per sfogarsi – a patto che sia occasionale – per incanalare le energie negative. Ma gli amici che ci fanno davvero crescere non passano le giornate lamentandosi di ogni cosa.

Quello che critica tutto

Se qualcuno critica continuamente la tua vita, il tuo modo di vestire o qualsiasi altro aspetto, non è un buon segno. C’è una grande differenza tra fare critiche costruttive e criticare con cattiveria o inutilmente.

Che lo vogliate o meno le persone con cui si trascorre molto tempo, sono quelle che ci influenzano di più. Meglio crescere come persona che assorbire abitudini e modi negativi.