Half-Ton Killer si auto accusò di aver ucciso il nipote con il suo peso: oggi è una donna diversa

Ecco cosa è successo.

Mayra Rosales è tristemente nota al mondo come Half-Ton Killer: la sua storia è anche andata in onda in televisione. La donna pesava più di 450 chilogrammi e oltre che per il suo peso, è diventata famosa in tutto il mondo per un’accusa di omicidio. Lei si è auto accusata di aver ucciso con il suo peso Eliseo, il nipotino morto nel 2008.


Il piccolo di 2 anni era stato trovato morto. Gli agenti parlarono subito di omicidio e la donna si auto accusò per la morte del nipotino. Erano sul letto e lei era rotolata accidentalmente sul bambino, schiacciandolo. Lei trascorreva la sua vita in un letto king size, non riusciva ad alzarsi in piedi perché le gambe non potevano tollerare il suo peso. Quando finì sopra il piccolo non riuscì più a sollevarsi, per questo la donna venne soprannominata Half-Ton Killer. Il suo caso fece scalpore, anche perché era la donna più pesante del mondo. Per potersi presentare in tribunale gli agenti hanno faticato moltissimo: non potevano ogni giorno portarla in aula, così l’avvocato mise un materasso king size direttamente all’interno del tribunale. Il processo è durato molti mesi e solo quando arrivarono i risultati dell’autopsia e si scoprirono le reali cause della morte del piccolo, l’accusa iniziò a dubitare sulla confessione della donna. Eliseo, infatti, non era morto per soffocamento o per schiacciamento, ma per trauma cranico a seguito di numerosi abusi. Mayra Rosales aveva mentito per coprire la sorella Jamie, mamma del bambino. “Ho cercato di proteggere mia sorella, stavo già morendo quindi non ho capito che stavo facendo qualcosa di sbagliato. Mi stavo già arrendendo alla vita e quando hanno iniziato a dire che potevano darmi la pena di morte, ho visto questa bugia come un favore nei miei confronti”.

Le accuse contro la donna sono subito state ritirate e la sorella è stata condannata a 15 anni per abuso su minori. “Sapevo che stavo sbagliando, ma ero disposta a rinunciare alla mia vita per lei”. Mayra Rosales ha però cambiato idea quando ha visto che la sorella abusava anche degli altri figli. Non voleva che i nipoti crescessero senza una mamma, ma non potevano continuare così.

A questo punto, Mayra Rosales ha capito che doveva cambiare vita.

Ha contattato il dottor Younan Nowzaradan, un chirurgo bariatrico di fama mondiale, per perdere peso.

La donna ha lavorato duramente e si è sottoposta a diversi interventi prima di poter ricevere un bypass gastrico.

Grazie a una dieta ricca di proteine è passata da 450 kg a 90 kg , perdendone ben 360 kg. E oggi è una persona diversa.

Oggi mangia sano seguendo una dieta pensate da un dietologo.

I suoi organi, prima in pericolo, oggi sono perfetti. E non ha più nessun disturbo.

Le sue nipoti sono state la forza che le ha permesso di cambiare vita: ora vuole ottenere la loro custodia!