I 10 incidenti domestici più comuni dei bambini

Dovremmo sempre prestare attenzione alla sicurezza in casa.

Ci preoccupiamo ogni giorno dell’incolumità dei nostri bambini, da quando vengono al mondo e finché ne abbiamo le forze, anche quando saranno mai cresciuti. Ci preoccupiamo che attraversino la strada guardando sempre bene, che prendano la bicicletta con tutte le precauzioni del caso, che al parco giochi non succeda loro niente di male. E a casa, quanto prestiamo attenzione alla loro sicurezza? Ecco i 10 incidenti domestici più comuni tra i bambini!



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

1. Oggetti che cadono. I bambini possono tirarsi addosso tutti quegli oggetti che arrivano alla loro portata. Cavi elettrici, bordi delle tovaglie, strofinacci dovrebbero essere tenuti fuori dalla loro portata.

2. Cadute. Sono più comuni tra bambini e anziani. Se il piccolo dopo la caduta ha sonno, vomita o perde conoscenza, meglio consultare un medico.

3. Contusioni. Ogni caduta può portare con se lividi che possono essere anche molto dolorosi. Applicate un impacco freddo nella zona interessata per ridurre il gonfiore. Lividi gravi possono anche nascondere qualcos’altro. Meglio non sottovalutare mai nessuna botta.
4. Distorsioni. Ginocchia, caviglie e polsi sono le parti del corpo più colpite. Applicate un impacco di ghiaccio nella zona interessata.

5. Tagli. Il taglio causa perdita di sangue. Premete per fermare il sanguinamento e utilizzate un disinfettante. Se la situazione è grave e il sangue non smette di uscire, andate al pronto soccorso.
6. Ustioni e scottature. Le bevande calde sono la causa maggiore tra i bambini under 5 anni. Dovremmo sempre tenerli lontani dai fuochi accesi, dalle piastre per capelli, dai fiammiferi, dai ferri da stiro. In caso di scottatura, passate la zona interessata sotto acqua corrente fredda per 10 minuti.

7. Soffocamento. I bambini amano mettersi tutto in bocca, ma rischiano di ingerire piccoli oggetti.
8. Avvelenamento. Nella maggior parte dei casi è causato da medicine, prodotti per la casa e cosmetici lasciati in giro.

9. Lesioni da vetri rotti. Possono causare tagli ance molto gravi.
10. Annegamento. I bambini possono annegare anche in acque poco profonde, per questo dovremmo sempre sorvegliarli.