I 5 rimpianti più comuni prima di morire

Meglio vivere la vita intensamente, perché è troppo breve per viverla di rimpianti!

 

Vivere di rimpianti non fa bene, ma purtroppo ce ne accorgiamo quando ormai è troppo tardi, quando la vita sta per abbandonarci. Durante la nostra esistenza siamo soliti rimandere, presi dal lavoro e dalla frenesia tipica dell’età contemporanea. Ma ci sono cose che non possono essere rimandate, ma che devono essere inseguite e coltivate ogni giorno della nostra vita. Perché non sappiamo quanto tempo ci è dato da vivere e arrivare alla fine dei giorni con dei rimpianti sarà il modo più doloroso per lasciare questo mondo. Ecco i 5 rimpianti più comuni.

donna-triste
Vivere senza rimpianti è il più bel regalo che possiamo farci!

1. Avreti voluto avere il coraggio di vivere una vita come volevo io

Spesso viviamo la vita per compiacere gli altri, facciamo quello che gli altri si aspettano da noi e non viviamo pienamente per quello che siamo, per chi siamo, non assecondiamo i nostri desideri. E spesso ce ne accorgiamo quando è troppo tardi.

2. Avrei voluto lavorare un po’ di meno

Sono moltissime le persone che, alla fine della vita, rimpiangono il fatto di aver dedicato troppo tempo al lavoro e poco alla loro famiglia, ai loro amici, ai loro affetti… E anche a loro stessi.

3. Avrei voluto avere il coraggio di esprimere i miei sentimenti

Dire ti amo è difficile, ma anche un semplice ti voglio bene non è così facile da dirsi. Per questo dobbiamo sforzarci di esprimere i nostri sentimenti: e se non riusciamo con le parole, dobbiamo farlo con i fatti.

4. Avrei dovuto passare più tempo con gli amici

Spesso il lavoro e altri impegni ci portano lontani dagli amici, quelli veri. E in un mondo sempre più virtuale, i legami di amicizia non sono più profondi come un tempo. Ma l’amicizia va coltivata, con il tempo, con l’amore, con la pazienza. Non dimentichiamolo.

5. Avrei voluto essere più felice

Il lieto fine esiste solo nelle favole: quando ci accorgiamo che la nostra ora è quasi giunta, facendo un bilancio della nostra vita, ripercorriamo tutti quei momenti nei quali avremmo potuto essere felici e ci siamo distratti. Rincorrere la felicità dovrebbe essere lo scopo principale di tutta la nostra esistenza. E’ un nostro diritto e anche un nostro dovere!

Ora che li conoscete, fate in modo che la vostra vita sia diversa!