I cani riconoscono le parole dei padroni

I nostri amici a quattro zampe sarebbero in grado di capire anche il tono della nostra voce

 

I cani riescono a riconoscere le parole dei padroni e le distinguono, così come la tonalità con cui vengono pronunciate.

Questo meccanismo è simile a quello dell’uomo, poichè utilizzano le stesse regioni del cervello che noi umani attiviamo quando usiamo il linguaggio-  l’emisfero sinistro del cervello per interpretare le parole e il destro per elaborare l’intonazione. Questa evoluta capacità probabilmente si è sviluppata nel corso dell’evoluzione, quando i cani sono stati addomesticati.

Cani2
I cani capiscono il linguaggio del padrone

E’ quanto dimostra uno studio ungherese durante il quale sono stati  sottoposti a risonanza magnetica 13 quattrozampe mentre ascoltavano i loro istruttori.

Le parole sono come dei mattoni che costruiscono il linguaggio umano, ma l’informazione non passa solo attraverso il vocabolario.  Anche l’intonazione ha un ruolo cruciale per cui le persone capiscono un discorso sia attraverso le parole sia attraverso l’intonazione e così farebbero anche i cani.