I locali più strani d’Italia

Bar, ristoranti e pub che vi offriranno un'esperienza unica!

 

Esistono posti dove non si va solamente per mangiare o bere, ma per ricevere dei trattamenti speciali o godere di ambientazioni surreali. Mangiare nel ghiaccio o dentro un antico carcere, bere una tisana tra le fusa di un gatto e se volete anche mangiare con le mani!
Scopriamo insieme i locali più strani d’Italia!

Mangiare la carne unta con le mani… senza forchetta!

Sì, avete capito bene: nella città che sembra così snob e modaiola esiste davvero un locale in cui si mangia senza posate. La cucina è di carne: spiedini, braciole, cosce di pollo e salsicce. Tutto va mangiato con le mani. L’esperienza è un po’ unta, ma di sicuro divertente. Il maggiolino, inoltre, è arredato con gusto e ironia, in uno stile colorato e dal sapore vintage.
Dove: Il Maggiolino, Viale Liguria, 47, 20143 Milano

IMG_8022
Tipica grigliata al Maggiolino, a Milano

Caffè e una buona fetta di torta… tra le fusa di un gatto!

Se siete amanti dei felini segnate questo indirizzo: il Crazy Cat Cafè è un accogliente caffè dove potrete bere un cappuccino e gustare una torta circondati dai gatti che abitano il locale. Nel rispetto dei loro spazi potrete interagire con loro e coccolarvi o farvi coccolare… la chiamano Pet Terapy! Tutto è a tema, anche la forma delle tazze.
Dove: Crazy Cat Cafè – Via Napo Torriani, 5, Milano

171534332-80111b3d-b779-4b75-9dab-818ad9f19b5d
La pet teraphy in un bar

Una cena ad atmosfera horror

Se vi piacciono le ambientazioni un po’ macabre e decisamente horror, quando siete a Torino andate a mangiare alla Casa del Demone. Gusterete specialità di carne argentina su bare, circondate da teschi e fantasmi. Un divertente tuffo nel mistero grazie a un ambiente curato nei minimi particolari.
Dove: La Casa del Demone Via San Domenico, 3B,  Torino

la-casa-del-demone-torino (1)
Gli interni della Casa del demone

Un ristorante… solo per due! Privacy assicurata!

Il ristorante Solo per Due è, appunto, un ristorante con un solo tavolo di due posti a sedere. Inutile specificare che l’esperienza di cenare qui è molto esclusiva e suggestiva, magica e perfetta per le occasioni speciali. Il posto è elegante e di classe, la cucina è raffinata e gli ingredienti sono di primissima scelta.
Dove: Solo per Due – Via Villa di Orazio, 2, Vacone (Rieti)

10.-Ristorante-Solo-per-Due-Vacone-Rieti
Interni raffinati ed eleganti, stupite il vostro partner!

Amanti del freddo? Bevete un drink nel ghiaccio… 

Ormai un locale di culto. Andare a bere un drink all’Ice Club è un’esperienza da fare almeno una volta nella vita. Naturalmente, per scaldarsi, si beve vodka, di cui sono servite 15 tipologie diverse. Per il resto il bancone, le pareti e tutto il locale sono completamente di ghiaccio.
Dove: Ice Club – via della Madonna dei Monti,  Roma

Gli interni gelidi dell’Ice Club

A cena in un aereo, per gli amanti dei viaggi

Se amate viaggiare vi piacerà tantissimo il Ristoaereo. Potrete cenare all’interno del velivolo, un aereo costruito negli Usa alla fine degli anni 50, o al suo esterno, nella sala giungla. Il tutto è assolutamente suggestivo. Adatto a festeggiare lauree e compleanni tra amici, ma è disponibile anche un privé per un’esperienza da jet privato.
Dove: Ristoaereo –  Via Trincea delle Frasche, 90, 00054 Fiumicino RM

ristoaereo1-1900x1266_c
L’interno dell’aereo – ristorante

Il ristorante dove fate tutto da soli

Se passate di qui, immerso in una campagna, godendo di un panorama mozzafiato, troverete un casolare, avvicinatevi pure ed entrate. Non troverete nessuno ad accogliervi, ma formaggi, salumi e dell’ottimo vino. Servitevi pure. Prima di andare via, naturalmente, lasciate un’offerta. Il locale si chiama All’Oste che non c’è, ma ha avuto una grande idea comunque.
Dove: All’oste che non c’è – Str. delle Treziese, Valdobbiadene TV

osteriasenzaoste (1)
L’ingresso de All’Oste che non c’è, ovviamente vuoto!

Una pizza in un galeone!

Amanti del mare e delle storie di pirati? Mangiare una pizza al Bauty Sea Tavern di Firenze, allora, per voi sarà un sogno. Potrete scegliere tra tavoli ricavati da scialuppe, l’interno di un galeone e una sala come un ponte di una nave, su cui brilla un cielo di stelle. Siamo sicuri che ai vostri bambini piacerà tantissimo: se proprio avete bisogno di una scusa per andarci, portate anche loro!
Dove: Bauty Sea Tavern – Via Aretina, 139 50136 Firenze

bounty
L’interno del ristorante pizzeria a forma di galeone a Firenze

Amanti della legalità? Il carcere che diventa ristorante

Il ristorante di cui parliamo, Le Carceri, è stato ricavato al posto del primo carcere di massima sicurezza italiano, nel complesso Le Murate. L’atmosfera ricreata è proprio quella di una prigione. La cucina è curata, ma non pretenziosa, con piatti di terra e di mare sfiziosi. C’è anche la pizza cotta nel forno a legna e ai vari gusti sono stati dati i nomi di carceri famose.
Dove: Le Carceri – Piazza Madonna Della Neve, 3, 50122 Firenze

2
L’ingresso de Le Carceri

Come in una commedia napoletana

A Napoli bisogna mangiare vera cucina napoletana con vere persone napoletane e usanze napoletane solo da Nennella nei quartieri spagnoli. Non siate timidi e fatevi pure prendere in giro. Qui la confidenza non vi viene chiesta. In compenso, oltre a divertirvi, mangerete davvero benissimo spendendo una sciocchezza (sì, se lo avete sentito dire, è tutto vero: la frutta è servita in dei water).
Dove: Da Nennella – Vico Lungo Teatro Nuovo, 103/104/105,  Napoli

da-nennella-terrasse-526 (1)
Il bello di mangiare in strada!

Il pub… fallico!

Sopra Taormina, sul cucuzzolo di una montagna sorge un caratteristico paesino, Castelmola, famoso non solo per il panorama, ma anche per la presenza di un bar dal tema alquanto stravagante e leggermente osè. Chiedete del Bar Turrisi da quelle parte, la risatina sotto i baffi sarà la risposta: nel bar tutto ha una forma fallica e le statue “dotate” non si contano. La foto maliziosa se volete potete evitarla, ma il posto è molto folkloristico e merita una visita.
Dove: Osè – Piazza Duomo, 19, Castelmola – Taormina ME

p1070031
L’ingresso di Osè, il pub “fallico”