Il bambino studiava seduto in strada sotto la luce di una finestra

Poi una foto ha cambiato la sua vita!

Home > Lifestyle > Il bambino studiava seduto in strada sotto la luce di una finestra

Oggi vi raccontiamo la storia di un bambino che sembra una fiaba, di quelle un po’ melodrammatiche e tragiche, che però pare abbia avuto un lieto fine anno. Ma che è una cosa successa realmente. Questo bambino non aveva risorse, non aveva soldi, ma voleva tanto studiare. Viveva per strada, ma ha continuato ad andare a scuola e a fare i compiti. In mezzo alla strada, sotto la luce che proveniva dalla finestra di un locale.

Tutto per lui cambiò una notte, quando lo studente Joyce Gilos Torrefranca, che si trovava nella città filippina di Mandaue, vide questo bambino, in mezzo alla strada, a fare i compiti, alla luce di una finestra del locale McDonalds. Il piccoo studente era seduto per terra, sul marciapiede, usando uno sgabello come banco. Era intenso a scrivere nel suo quaderno, a studiare.

Joyce Gilos Torrefranca

Joyce rimase impressionato da questa scena e decise di immortalare il momento in una fotografia che ritraeva il ragazzo diligente, postando poi le immagini sulla sua pagina Facebook.

Queste foto hanno immediatamente fatto il giro del mondo, con una grande risonanza sui social network. Molte persone si sono offerte volontarie per trovare il bambino e dargli aiuto. Alla fine si è scoperto che lo studente aveva 9 anni e si chiamava Daniel Cabrer. Il padre era morto anni fa e lui viveva con la madre e i fratelli. La famiglia di notte viveva in un negozio di alimentari, dopo che loro casa era andata bruciata. Daniel, però, non si era arreso e voleva continuare a farsi strada nella vita. Per questo andava a scuola e studiava duramente.

Daniel Cabrer

Le sue informazioni si sono diffuse in tutto il mondo e molte persone hanno iniziato a donare dei soldi alla sua famiglia. Il governo delle Filippine ha stanziato una borsa di studio per lui, mentre l’ufficio di sicurezza sociale ha fornito aiuti alimentari alla famiglia. La mamma ha ricevuto delle sponsorizzazioni per aprire la sua attività. Gli aiuti erano così tanti, che la madre decise di allargare le donazioni ad altre famiglie in difficoltà.

il-bambino-studiava-seduto-in-strada-sotto-la-luce-di-una-finestra

Lo studente che ha realizzato questi scatti era incredulo della gara di solidarietà: “Non avrei mai immaginato che un’immagine potesse cambiare la vita di qualcuno in modo così drastico. Sono grato a tutte quelle persone che non sono rimaste a guardare, anche se hanno solo aiutato a diffondere le informazioni”.