Perché al Carnevale 2016 di Fano corrono degli uomini ignudi?

Pare che sia una tradizione antichissima, ripresa quest'anno per aprire la festa!

 

Cosa c’entra una corsa di uomini completamente nudi con il Carnevale? C’entra e oggi vi spieghiamo il perché. Quest’anno il Carnevale di Fano ha deciso di aprire le danze sabato 23 gennaio 2016 con una corsa molto particolare, che però risale a una tradizione di moltissimi anni fa. Forse non tutti sanno che il Carnevale della città marchigiana è uno dei più antichi del nostro paese e tra le prime testimonianze di una festa di questo genere c’è il racconto di una corsa di uomini completamente nudi, avvenuta moltissimo tempo fa.

carnevale-di-fano1
I carri del Carnevale di Fano

Quest’anno il Carnevale di Fano 2016 ha deciso di riprendere questa tradizione, che appare in uno scritto del Settecendo di Nolfi, che raccontava del “Palio degli uomini ignudi“: all’epoca un evento davvero molto particolare, se si considera che la corsa venne fatta da 100 uomini coperti solo da una maschera colorata e per il resto nudi… Pensate lo scandalo!

Per ritrovare una tradizione perduta, ecco che quest’anno il Carnevale di Fano ritorna indietro di qualche secolo, per un evento che nemmeno oggi passerà inosservato: la corsa è stata organizzata in collaborazione con ColleMar-athon e Pro Loco Fanum Fortunae e vedrà la partecipazione di 100 atleti delle società sportive. Ci sarà anche una giuria di donne, molte conosciute, che valuterà anche il lato estetico degli atleti…

carnevale-di-fano2
I carri nel centro storico!

L’appuntamento è per sabato 23 gennaio alle ore 16 in piazza XX settembre: se siete da quelle parti, magari un saltino per dare un’occhiata lo potete fare!

Per chi non ha il “fegato” per assistere a una corsa così particolare, tranquilli, il Carnevale di Fano propone, nel ricco programma, anche la classica sfilata dei carri: da non perdere, visto che il Carnevale della città marchigiana è uno dei più antichi del nostro paese!