Il gesto eroico di Anthony Borges

Home > Lifestyle > Il gesto eroico di Anthony Borges

Circa un mese fa a Parkland, in Florida, nella Stoneman Douglas High School, un uomo armato è entrato nella scuola, perché voleva uccidere alcuni studenti e anche gli insegnati. Per questo, il ventiquattro marzo è stata fatta una marcia da tutta la popolazione, per evitare questi eventi tragici.

Ma i media hanno nascosto alcune storie che sono accadute li dentro. Una di questa parla di un ragazzo di soli quindici anni, di nome Anthony Borges. Quello che ha fatto è davvero meraviglioso. Mentre il tiratore girava per i  corridoi, Stava preparando una porta per i suoi compagni di classe che si stavano cercando di nascondere in una stanza, ma qualcosa è andato storto. Mentre stava usando il suo corpo per tenere fuori il killer, ha preso cinque proiettili che gli hanno causato gravi problemi. Purtroppo gli agenti ci hanno messo un po’ per catturare il tiratore esperto e le condizioni di Anthony non erano della migliori ed è stato portato subito in ospedale. Da quel tragico evento sono morte diciassette persone. Fortunatamente tra queste, il ragazzino eroe, non c’era, perché grazie all’aiuto dei medici e della sua forza, Anthony è riuscito a sopravvivere, anche se causa delle ferite, ha dovuto subire diversi interventi chirurgici. Secondo l’avvocato della famiglia, Alex Arreaza, il ragazzo sta facendo del suo meglio per riprendersi. Per sostenere le spese mediche di Anthony, la madre e il padre hanno dovuto aprire una pagina GoFounfMe, per raccogliere dei fondi. Per qualche strano miracolo ora, il ragazzo, non è più in pericolo di vita.

La sua storia, ovviamente ha fatto il giro del mondo e molte persone sono rimaste davvero sorprese da quello che ha fatto. Infatti i genitori grazie all’aiuto della gente sono riusciti a raccogliere un milione di dollari.

I giocatori del Footbol Club di Barcellona, la squadra del cuore del ragazzino, hanno pensato di mandargli una maglia autografata da tutti, per il suo gesto eroico.

Noi non possiamo fare altro che mandargli i nostri più sinceri auguri, affinché possa guarire il prima possibile. Grazie Anthony per quello che hai fatto.