Il latte materno nei primi 1000 giorni può influire sulla salute di tutta la vita

Ecco cosa dicono gli esperti.

Home > Lifestyle > Il latte materno nei primi 1000 giorni può influire sulla salute di tutta la vita

Il latte materno nei primi 1000 giorni di vita è importante non solo per la crescita del bambino, ma anche per la sua salute quando sarà grande. E’ quello che è emerso in occasione del 13esimo Simposio Internazionale sull’Allattamento al Seno e sulla Lattazione di Medela, che si è svolto nello scorso mese di marzo a Parigi. Il professor Laurent Storme, capo del Dipartimento di Neonatologia dell’Ospedale universitario di Lille, ha dimostrato scientificamente come l’allattamento al seno abbia un impatto importante a lungo termine sullo stato di salute di ogni persona, prevenendo malattie come diabete, Alzheimer, asma.

Il professore ha spiegato: “Le persone pensano che i geni siano tutto. In realtà l’ambiente in cui il neonato cresce nei primi 1.000 giorni di vita influenza in maniera decisiva il modo in cui i geni si comporteranno nel corso dell’esistenza”. L’esperto si è anche soffermato sull’impatto a lungo termine che l’ambiente può avere su mamma e bambino nei primi 1000 giorni.

Dalla plastica ai pesticidi ai cosmetici (da evitare) a pesce, alimenti freschi e allattamento al seno (da incrementare), l’ambiente durante i 9 mesi della gravidanza e nei primi due anni di vita incide in maniera profonda sull’esistenza di ogni persona. Nessun intervento nei primi 2 anni di vita ha un impatto così positivo come l’allattamento al seno.

Tutti oggi sappiamo che l’ambiente influenza la nostra salute, ma ancora non sappiamo in maniera chiara che prima iniziamo a muoverci in un ambiente svantaggioso, più alto sarà il rischio per la nostra salute in futuro. Il che ovviamente significa anche che prima cominciamo a prenderci cura degli elementi ambientali che possono impattare positivamente sul nostro stato di salute, maggiore sarà la loro benefica influenza nel corso dell’esistenza”.

“Sebbene abbiamo bisogno di condurre più studi prospettici per misurare i risultati completi, esistono già solide evidenze scientifiche sul fatto che i benefici dell’allattamento al seno iniziano nell’infanzia e continuano per tutta la vita”.

Tra i benefici ricordiamo che l’allattamento al seno previene l’obesità in età adulta e porta a risultati cognitivi più alti nei bambini, negli adolescenti e nei giovani. “Questo è vero per tutti i bambini, ma ovviamente i neonati vulnerabili, come i prematuri o quelli con basso peso alla nascita ottengono un beneficio ancor più evidente dall’allattamento al seno”.