Il messaggio straziante dei genitori di Sadie

La storia che abbiamo deciso di raccontarvi oggi è davvero terribile. Purtroppo, il bullismo è una piaga troppo diffusa e molti adolescenti ne sono vittime. La protagonista di questa storia è Sadie Riggs, che si è suicidata e la sua scomparsa ha devastato l’intera famiglia.



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

Sua madre e suo padre hanno deciso di pubblicare un messaggio per far capire al mondo, come poteva essere depressa la loro bambina per arrivare a fare una cosa del genere, ma l’hanno fatto soprattutto, per far capire al mondo, di chi è la colpa del suo terribile gesto. Nella prima parte del necrologio, hanno parlato di Sadie, di come era fatta e che amava giocare a softball e leggere. Poi, però, hanno continuato dicendo: “Nel tentativo di sfatare le voci sulla morte della nostra bambina, vorremmo condividere queste informazioni con tutti. Si, Sadie si è tolta la vita, si è impiccata. E’ difficile come una ragazza così giovane, possa essere così depressa da fare una cosa del genere. Lei, stava cercando aiuto e prendeva delle medicine, ma era troppo per la sua giovane età. Se prendete un minuto ed osservate le dinamiche famigliari di Sadie, vedrete che la maggior parte delle persone non erano legate a lei dal sangue, ma lei ci è stata inviata da Dio, che sapeva che questa bambina aveva bisogno di una famiglia. Ha avuto una vita dura ed fino a un recente incidente a scuola, ha gestito tutto ciò che la vita le aveva riservato. Era una giovane donna eccitata di andare alle scuole superiori, ma le cose sono andate molto male per lei. Per tutti i bulli coinvolti, voglio dire che siete stati molto efficaci nel farla sentire una nullità. Ora questo è tutto tra Dio e voi, ma sappiate che non è troppo tardi per cambiare…

Per tutti i bulli la fuori, voglio solo che sappiate che per quanto disprezziamo le vostre azioni, mai e poi mai, desideriamo che che sentiate il dolore che avvolge i nostri corpi.

Un dolore così forte, che rende il semplice atto di respirare difficile o il senso di colpa che ci lascia chiedere che avremmo potuto gestire la cosa diversamente. 

Al posto dei fiori, per Sadie, noi chiediamo solamente che ognuno di voi sia gentile con il prossimo!”

E’ davvero straziante leggere queste parole, ma forse sono davvero utili a quelle persone che fanno del male agli altri!