Il miracolo che ha avuto Matt

La storia che stiamo per raccontarvi è bellissima e parla dell’amore vero e sincero. I protagonisti con una coppia molto giovane, Danielle e Matt Dawis, si sono sposati nel 2011, solamente dopo un anno di frequentazione. Questo perché entrambi sapevano che volevano passare il resto della loro vita insieme. Lei aveva ventiquattro anni e lui ventitre.


Il loro amore era vero e davvero forte. Però, nessuno dei due sapeva delle tragedia che li avrebbe colpiti. Un giorno, a lugli 2011, mentre Matt stava andando a lavoro, in moto, ha colpito un veicolo che era parcheggiato in una corsia illegalmente. Un incidente che in già in macchina era abbastanza duro, poi in moto ancora peggio. Il ragazzo ha riportato un trauma cranico e diverse ossa rotte, ma il peggio doveva ancora arrivare. Dopo nove giorni in ospedale, i medici hanno informato Danielle che dopo quel brutto incidente, Matt non sarebbe mai sopravvissuto e che quindi sarebbe stato meglio staccare tutte le macchine che lo tenevano in vita. La ragazza era distrutta, ma nonostante tutto quello che le hanno detto i medici, lei ha deciso che non avrebbe mai rinunciato a suo marito. Così, l’ha riportato a casa e si dedicava a lui, insieme all’aiuto di sua madre, giorno e notte, sette giorni su sette. Matt, non faceva nulla, non poteva mangiare da solo, non andava in bagno senza aiuto. Era immobile su quel letto, ma Danielle era sempre al suo fianco, non lo ha lasciato solo nemmeno un secondo. La ragazza, visto che la sua assicurazione medica non copriva tutte le spese per le cure di Matt, ha creato una pagina Facebook GoFounMe dove ha raccontato tutto quello che avevano passato e quello che dovevano ancora fare e dove ha scritto che l’attesa dei miglioramenti di suo marito era “estenuante”.

Come per miracolo, dopo un mese a casa, qualcosa in Matt cambiò ed il ragazzo un giorno, aprì gli occhi. Questa azione che per tutti può essere molto semplice, ma per Danielle è stata un vero e proprio miracolo. Infatti dopo mesi di lutto, il ragazzo ha iniziato a seguire con gli occhi la sua amata moglie e riuscivano perfino a comunicare con lo sguardo.

Qualche giorno dopo, mentre Danielle stava facendo una seduta di terapia al marito, per fargli muovere un braccio, Matt a voce molto molto bassa le ha sussurrato: “Ci sto provando!” La donna, quando ha sentito quelle tre parole, ha capito che l’amore e l’impegno che ci metteva per curare suo marito, avrebbero dato presto i suoi frutti ed effettivamente non si sbagliava.

Questo è stato solo l’inizio della ripresa di Matt, perché non ricordava nulla degli ultimi tre anni, in pratica non  aveva memoria del suo recupero fino a quel momento. Solamente dopo tre mesi da quando il ragazzo ha ripreso conoscenza, aveva imparato a camminare di nuovo, ma la strada davanti a lui era ancora molto difficile.

Per camminare aveva ancora bisogno di un deambulatore, ma poteva parlare, ridere e scherzare. E’ stata una guarigione davvero miracolosa e tutti nella famiglia ne sono consapevoli.

Dopo tutti questi anni dal tragico incidente Danielle è ancora al fianco del suo amato marito Matt e lottano entrambi ogni giorno per la sua guarigione definitiva.

Questa storia è bellissima e merita di essere conosciuta da tutto il mondo!