Il primo appuntamento: come gestirlo

 

Vi svelo un segreto, che poi cosi segreto forse non è: nei primi 60 minuti di un nuovo incontro è scritto il futuro di una relazione.
Già, proprio così: nella prima ora di conoscenza si può trovare nell’altro i motivi per cui l’ipotetica storia non funzionerà, ecco perché occorre prestare molta attenzione a tutto, anche alle frasi che pronunciamo.
Lo so, lo so, non è poi cosi facile tenere a bada tutto: solitamente ci sale un po’ di ansia (del tipo: gli piaceremo?), cadiamo in preda a paure mai viste prima (della serie: ma come sono brutta con questo vestito!) e l’aspettativa di conoscere una bella persona, interessante e con la quale magari proseguire la conoscenza ci può far perdere leggermente il controllo della situazione. Più c’è attesa e desiderio, più sarà facile che agitazione e rigidità tirino un brutto scherzo, creando l’effetto opposto.

Come possiamo fare allora per gestire al meglio la situazione e magari (sempre che ci piaccia il signorino…) portare a casa un secondo appuntamento.

le-regole-per-il-primo-appuntamento
Il primo appuntamento

Le cose che assolutamente non bisogna dire

A me gli occhi!

Per piacere non distraetevi proprio su questo primo punto.

Esiste un decalogo delle cose da non dire (e parlo seriamente!):

1. Cerchi solo un’avventura?

Ecco, come spiegarvelo?
Lo so che la domanda nasce spontanea e avete più che ragione,  ma non è detto che per ottenere la risposta che volete dobbiate per forza essere cosi dirette.

Trovate intanto il modo di capire che tipo è parlando del più e del meno e poi magari cercate di fargli una domandina un po’ più soft del tipo: “parlami un po’ di te e di tutte le tue conquistem chissà quante saranno state” (cose cosi insomma…).

2. Matrimonio e figli… che idea hai?

Ok, ok, anche questa è una cosa da sapere in tempo zero, lo so…cosa credete?
Però, suvvia, un po’ di tatto!
Tenete a bada il vostro orologio biologico del caso si fosse per un attimo impossessato di voi e anche in questo caso prendete (se proprio non riuscite a resistere) il discorso molto alla larga.

Già, che lo sapete bene, gli uomini hanno paura di essere accalappiati e di cadere sotto il nostro “delicato” controllo, figuriamoci se facciamo domande simili al primo appuntamento.

Ragazze, datevi tempo: per una volta divertitevi senza farvi troppe domande e osservate godendovi tutto.

3. Ti vesti sempre così?

le-regole-per-il-primo-appuntamento
Cosa non dire al primo incontro

Va bene, non è vestito proprio come piace a voi, eh pazienza!
Chiudete un occhio vi prego!
Ci sarà tempo (se dovrà essere) e potrete sfoggiare i vostri migliori consigli, ma adesso no!!!
Non al primo appuntamento.

4. Non fai sport vero?

Suvvia, lo chiedessero a voi? Come vi sentireste?
Non vi piace? Ok, ok, sopportate fino a quando potete e poi ritiratevi elegantemente.
Ma se pensate che tutto sommato potrebbe piacervi almeno per altre sue qualità appena avvistate, portate pazienza!

Magari troverete poi il modo di convincerlo a fare un po’ di corsetta con voi oppure a iscriversi in palestra, ma dopo, c’è tempo: ora non giudicate (almeno non l’aspetto fisico, magari c’è altro: scopritelo!)

5. Vivi ancora a casa con i tuoi genitori?!?

Ok, non è un gran bel segno, per tanti motivi, lo so bene!
Però che fare: ci mettiamo già una pietra sopra? Magari avrà i suoi motivi, ascoltateli almeno e poi prendete una decisione: calma e cercate di approfondire per comprendere bene le motivazioni, a volte le apparenze ingannano!

le-regole-per-il-primo-appuntamento
Sii spontanea

6. Quanto guadagni?

Ma per carità!
Certo se guadagnasse bene non farebbe schifo, chi dice il contrario, ma anche in questo caso, evitate di essere dirette e piuttosto siate molto osservatrici, certe cose si capiscono bene anche in altri modi senza chiedere nulla o sbaglio?


7. Scusa, con chi ti stai messaggiando?

NO! Non possiamo arrivare noi e pretendere che la sua vita si fermi, non al primo appuntamento!
Allora, se risponde a qualcuno ogni tanto, portate pazienza; se guarda il cellulare e basta, anche solo per mantenere l’educazione che vi contraddistingue di certo,servitegli una frase del tipo, “se ti sposti un po’ più in la magari c’è più campo e rispondi più velocemente!” (osservate poi il suo comportamento…).


8. Andiamo da te o da me?

Santo cielo, ma che vi prende?
Vi piace tantissimo e non state li a guardare troppo per il sottile?
Lo pensate già disteso sul vostro lettone tutto nudo o mentre vi bacia pieno di passione dietro la penisola della vostra cucina?

Ok, ci sta, però ci sono delle regolette, delle piccole finezze che vi potrebbero mettere in una posizione vincente.

All’uomo piace conquistare, fatevi rincorrere un pochino almeno stimolandogli fantasia e desiderio, piuttosto optate per una frase tipo “mi piaci moltissimo e ti desidero già ora, però adesso devo proprio andare ” (vedete che fa!).

le-regole-per-il-primo-appuntamento
La voglia di scoprirsi

9. La tua relazione precedente? La mia ancora mi mette ansia…

Cosa cosa cosa?!?!
State tirando in ballo gli ex?

Ma che vi salta in testa? Non fatelo mai, già che degli ex meno si parla e meglio è per tutti, ma al primo appuntamento smorzerebbe qualsiasi pensiero positivo e propositivo.
Cercate di parlargli il più possibile evitando le domande dirette, magari qualcosa salta fuori da solo e poi vedrete che fare: il consiglio migliore è saper ascoltare in modo costruttivo, poche domande se servono e via ogni curiosità morbosa. Ci sarà ahimé tempo anche per quelle!

10. Hai voglia di rivedermi?

Qua c’è da riflettere: “Hai voglia di rivedermi” potrebbe suonare in modi diversi.
Se gli piacete e se lui non è di quelli troppo introspettivi, probabilmente gli suonerà bene e vi dirà “certo che si!”.
Se gli piacete ma è uno di quelli che ha i suoi tempi o che vorrebbe corteggiarvi, probabilmente non coglierebbe questa domanda troppo bene e con buona probabilità si infastidirebbe un po’… (perché rischiare?)

Se non gli piacete, allora lo mettete proprio alle strette e non va bene, bisogna piuttosto aspettare e vedere come si mettono le cose.

Va benissimo essere intraprendenti, sono la prima a dirlo e a farlo, ma io vi consiglio niente fretta e aspettate di vedere cosa arriva, magari vi piacerà molto e vi farà sentire apprezzate e soddisfatte di voi stesse!

Insomma, fate attenzione a non fare domande inopportune e nemmeno a perdervi in monologhi descrittivi di tutti i pregi e difetti che avete.

Meglio parlare di cosa vi piace e vi diverte sempre che non vi sembri troppo annoiato (questo vorrebbe dire che qualcosa già non va e sarebbe solo fiato sprecato!)

le-regole-per-il-primo-appuntamento
Le regole d’oro da seguire

Le regole d’oro da seguire

1. Sorridi! Sii aperta, allegra e propositiva, tirarsela non va più di moda e detto tra noi, non fa portare a casa buoni risultati sul lungo periodo.

2. Non ritardare eccessivamente! Non più di 5 minuti, per piacere! Punta sulla naturalezza e sulla semplicità, fagli capire che sei attenta e precisa piuttosto.

3. Mai tutto subito! Parla di te con calma, non concederti troppo, osserva molto e non dare l’impressione di cadere già a suoi piedi. Non va affatto bene, anche se è bello da impazzire, ci vuole contegno!

4. Fatti vedere indipendente e sicura! Non in modo eccessivo come se fossi una despota sicurissima di te, però è piacevole capire di aver appena incontrato una donna determinata e che sa cosa vuole e che si impegna cercando di ottenerlo.

5. Evita il bacio dell’arrivederci! Ti sembra stupido?!

Ma, pare di no, lui lo aspetta e lo vorrebbe, tu anche ma ti fai desiderare un po’: lui ti correrà dietro per ottenere quel bacio e quella sensazione, approfittane no?

Lo avrete capito…

Bisogna impegnarsi, anche per il primo appuntamento non bisogna dare nulla per scontato dando sfoggio delle vostre migliori qualità: la determinazione, la furbizia e il fascino… tanto fascino.

di Cristina Saglietti