Il segreto del pensiero positivo: perché cambia la vita

 

Quante volte abbiamo avuto la sensazione di avercela messa proprio tutta pur non avendo ottenuto i risultati sperati?
Un colloquio di lavoro dall’esito negativo malgrado ci siamo presentate di tutto punto e di buon umore, preparate e con tutte le carte in regola per ottenere quella posizione, un amore finito male malgrado tutto il nostro sforzo o magari un amore neanche mai iniziato perché lui, nonostante tutti i nostri sforzi, proprio non ne ha voluto sentir parlare dicendo che siamo arrivate nella sua vita esattamente nel momento sbagliato.

Insomma di situazioni come queste ne capitano davvero tante  un po’ a tutte indistintamente: sono quelle situazioni dove non è possibile farci nulla, modificare il risultato o le condizioni perché non dipendono da noi per quanto assolutamente disposte a metterci tutto l’impegno e la buona volontà.

In questo tipo di situazioni quale deve essere il nostro comportamento?

pensiero-positivo
Concentrarsi sul positivo

Non bisogna mai perdere la corretta prospettiva delle cose capendo che dopo un successo mancato per vari motivi occorre rimanere razionali e non mettere altra benzina sul fuoco (rabbia e rancore) peggiorando ulteriormente le cose.
Bisogna reagire per sentirsi meglio e riprendere in mano le nostre consapevolezze per affrontare il futuro con un buon pensiero positivo.

In sostanza una volta che ci rendiamo conto che una determinata situazione non ci piace, che è diventata un ostacolo o ancora ha avuto un esito totalmente negativo non possiamo cercare accanendoci di cambiarla perché sarebbe impossibile e inutile ma, al contrario, dobbiamo in qualche modo sforzarci di intravvedere in essa qualcosa di positivo capace di assumere sfumature per lo meno neutre: per far questo occorre cambiare la nostra prospettiva.

“Quei muri che la vita ci presenta che non possiamo abbattere ma dobbiamo cercare comunque di sfruttare”

pensiero-positivo
Come affrontare gli insuccessi

Non bisogna mai dimenticare che buona parte dei nostri successi dipende dal nostro modo di reagire e di “operare” nella vita.
La cultura, l’apertura mentale, le abitudini radicate in noi durante tutta una vita sono gli elementi fondamentali e determinanti dei nostri risultati, occorre saperlo per capire quali sono le leve che possiamo sfruttare per migliorare la nostra condizione.
Occorre avere la forza, la lucidità e la determinazione per affrontare anche gli insuccessi e le dure prove della vita in modo fermo e garbato evitando di perdere il controllo e capendo che anche le prove più dure ci possano servire e che dagli insuccessi possiamo imparare molto per il nostro futuro.
Se siamo in grado ogni volta di osservare cosa non sia andato bene e perché, come ci siamo comportati noi e le altre persone coinvolte in determinate situazioni potremmo nelle occasioni simili e future comprendere prima, muoverci in anticipo e con maggiore saggezza, perché ci siamo già passate e già sappiamo più o meno come potrebbero svilupparsi le varie varianti.
Insomma, mai abbattersi cercando di trarre del positivo anche e soprattutto dalle situazioni più complesse e da quelle che ci hanno maggiormente deluse.

Cosa accade nella nostra vita se non riusciamo a prendere in mano la situazione

pensiero-positivo
Il potere di pensare positivo anche nei momenti peggiori

Mai rimanere troppi fissi su un punto che tanto già abbiamo capito non saremo mai in grado di risolvere e che non ci porterà nulla di buono. Perdiamo tempo, energia e tutta la nostra voglia di fare positiva si dissolve senza motivo. Se qualcosa è andato storto non dobbiamo accanirci, disperarci e soprattutto perdere il controllo e se un obiettivo che ci siamo poste proprio non riusciamo a portarcelo a casa per varie motivazioni, lasciamolo stare dove è!
Probabilmente, soprattutto se ci abbiamo messo tutto il nostro impegno, è un obiettivo sbagliato per noi, uno di quei punti che non saranno mai destinati a servire nella nostra vita: capiamo e giriamo la nostra attenzione su qualcosa che ci possa portare davvero qualcosa di utile e positivo.
Non perdiamo il nostro buon umore perché qualcuno non ha soddisfatto le nostre aspettative o perché non siamo riusciti a cambiare una situazione scomoda da accettare.

Non leghiamoci la situazione o il problema al dito come se fosse qualcosa da prendere di petto, non ne vale mai la pena!

pensiero-positivo
Come imparare dagli insuccessi

Non manteniamo fissa nella nostra mente l’immagine di una situazione che non ci è piaciuta e che non è andata a buon fine: in questo modo creiamo in noi inutile frustrazione.
Se siamo frustrate non siamo lucide e se non siamo lucide perdiamo di vista le nuove opportunità che sicuramente ci si presenteranno rimanendo fisse e immobili su qualcosa che tanto non cambierà mai. Scegliere di rimanere nel passato, combattendo con la mente per qualcosa di andato male che mai cambierà ci toglie buon umore, energia, capacità di vedere nuove opportunità: non neghiamoci la nostra buona e doverosa dose di “voglia di vivere” in modo positivo e costruttivo.

di Cristina Saglietti