Perchè i neonati non piangono tutti allo stesso modo?

 

Forse non ci avrete mai fatto caso, ma i neonati del mondo non piangono tutti allo stesso modo. Il suono e le tonalità che esprimono con i primi vagiti sono diversi, perchè fortemente influenzati dalla lingua parlata dalla loro mamma.

Lo ho rivelato un gruppo internazionale di ricerca, coordinato dall’università tedesca di Wurburg, analizzando i “vocalizzi” di 55 neonati di Pechino e di 21 bimbi originari del Camerun, messi a confronto con le voci dei bimbi tedeschi e francesi.

Neonati che piangono
Neonati che piangono

I più “melodici” sono i figli delle donne che parlano le cosiddette lingue tonali, come il mandarino – parlato in Cina, Singapore e Taiwan – rispetto ai coetanei tedeschi.  Molto caratteristico è anche il pianto dei bambini della provincia nord-occidentale Nso del Camerun, poichè la loro voce riesce a variare fortemente la tonalità nel giro di pochissimi istanti assumendo il suono di una cantilena.  Risultati simili si sono osservati anche nei bimbi cinesi.

Fonte: ok-salute.it

di Marianna Feo