Il trattamento di immunoterapia del dottor Rosemburg

Home > Lifestyle > Il trattamento di immunoterapia del dottor Rosemburg

Scoprire di avere un cancro è una notizia terribile, tutti sanno che questa orribile malattia, distrugge la vita di tutti, sia di chi ne è affetto, che dei suoi cari. Scienziati e ricercatori, ogni giorno lavorano per trovare una “cura” al cancro, ma per ora non c’è stato nulla da fare.

Le uniche soluzioni possibili sono le chiemio e le radioterapie, ma questi trattamenti sono davvero faticosi e soprattutto non è detto che abbiano successo. Per questo oggi abbiamo deciso di raccontarvi la storia di una donna, che ha scelto di provare dei metodi sperimentali per curare questa terribile malattia. Stiamo parlando di Judy Perkins, che nel 2003 ha subito una mastectomia ed ha dovuto rimuovere anche i linfonodi. Solamente dieci anni dopo, poi i medici hanno scoperto che questa donna aveva di nuovo il cancro, ma questa volta era al quarto stadio, cioè era incurabile. Poco dopo, si è dovuta sottoporre a chemio e radioterapie, ma senza miglioramenti, il cancro si era diffuso in tutto il suo petto ed anche nel suo fegato. Judy racconta: “Mi sono resa subito conto che stavo per morire. Stavo male per la mia famiglia, ma ero grata per la vita che avevo avuto!” Quando ormai era rimasto poco tempo, questa donna ha deciso di rinunciare ai soliti trattamenti ed ha provato con una cura sperimentale, del dottor Steven Rosemburg, specializzato in immunologia e collaboratore con il Centro dell’Istituto Nazionale per il cancro. Questo medico ha spiegato: “Il corpo ha centinaia di miliardi di linfociti e da qualche parte, in un malato di cancro ci sono, per questo abbiamo ipotizzato quello che era diverso tra un corpo sano ed uno malato.

Era quell’ipotesi, quel sogno, che ci ha portato a cercare di identificare le cellule reali che stavano attaccando il cancro ed usarle effettivamente per curarlo!” Dopo aver condotto molti studi, questo medico ha capito che una cellula chiamata T-Cell era efficace nel combattere le cellule cancerogene.

In pratica, rimuove cellule T, nelle persone con questa malattia e le moltiplica in modo che possano combattere le cellule cancerogene. Judy, infatti si è sottoposta a questo trattamento e nel giro di poco tempo ha iniziato a vedere i primi miglioramenti.

Ora sono passati due anni e mezzo e questa donna è finalmente è libera da quella terribile malattia. Sebbene questa immuno terapia sia ancora alle fasi iniziali, noi crediamo che il dottor Rosemburg possa fare molti progressi. Ecco il video di quello che racconta il medico di seguito:

Noi speriamo solo che prima o poi qualcuno possa trovare la cura per questo orribile male!