Il vicino prende in braccio il bambino, poi il padre scatta una foto per rivelare la vera identità dell’uomo

Home > Lifestyle > Il vicino prende in braccio il bambino, poi il padre scatta una foto per rivelare la vera identità dell’uomo

Troppo spesso sentiamo storie sul razzismo, come se etnie diverse siano incapaci di vivere assieme. La storia che stiamo per raccontarvi però, non contiene nessun tipo di pregiudizio razziale. Un uomo di nome Cody Shugart ha postato su Facebook una foto del figlio con il vicino, il signor Chip.

Ha spiegato perché quell’uomo è molto più che un semplice vicino: Chip gli ha permesso di diventare la persona che è oggi. Questo è il messaggio di Cody sul post: “Questa foto è piaciuta a un sacco di persone, quindi voglio prendermi un minuto per raccontare la mia storia.Milon West è sempre stato il mio vicino. Da piccolo lo conoscevo come “signor Chip”. Un tempo lavorava da Dow Chemical, ora è in pensione. Chip c’è sempre stato per me, sin da quando avevo 2 anni. Crescere senza un padre è sempre stato difficile per me. Ma il buon Dio mi ha circondato di grandi uomini e Chip è tra questi. Chip mi ha trasmesso il valore dell’educazione, mi ha insegnato a prendermi cura del giardino, a vedere le persone per quello che sono, al di là delle apparenze, mi ha insegnato a trattare mia madre come una santa e molte altre lezioni di vita.

Mi ha insegnato ad essere un figlio, un uomo e un padre in gamba. Sarò per sempre grato al Signore per averlo messo sulla mia strada.Lo scorso maggio, io e mia moglie abbiamo messo al mondo il piccolo Bob Wayne Shugart. Quando il signor Chip e sua moglie Shirley lo hanno visto, se ne sono subito innamorati.

A volte ce lo tengono e noi li andiamo a trovare quando possiamo. L’ultima volta che siamo andati da loro, Chip ha detto che voleva essere chiamato “POP”. Dice che è suo nipote. Quindi abbiamo dovuto trovare un nome anche per la moglie. Abbiamo optato per Lolli.

Ora ogni volta diciamo a Bob Wayne che andiamo a trovare LolliPop! Sono felice che Lolli e Pop facciano parte della vita di mio figlio. Se Bob Wayne imparasse metà delle cose che il signor Chip ha insegnato a me, diventerà un figlio, un uomo e un padre fantastico. 

Ogni giorno leggo cose negative sul razzismo. Non sono d’accordo e voglio trasmettere a tutti un messaggio positivo. Questa è solo una storia, accaduta in Texas. Sono sicura che in tutti gli Stati Uniti ce ne sono milioni di simili.”