Il video di una mamma che cerca di vestire tre gemelli e il figlio più grande

Non è facile per niente!

Chiunque ha a che fare con un bambino piccolo sa bene quanto possa essere difficile vestirlo. Se si moltiplica la difficoltà che si incontra con un piccolo terremoto per tre gemelli e un fratellino poco più grande, il risultato è un video che è diventato in breve tempo virale. Il filmato ci mostra una povera mamma alle prese con la vestizione di tre gemellini e un bambino più grandicello, ma non di tanto.



Ci sono bambini più calmi e altri un po’ più scalmanati, non ci possiamo fare niente. E’ nel loro carattere. C’è anche da dire che, quando sono insieme, diventano un vero e proprio terremoto vivente. Tenerli fermi sembra essere un’impresa impossibile, anche nel momento in cui cerchiamo di vestirli. Lo sa bene la mamma protagonista di questo video che non deve vestire un solo bambino: lei ha tre gemelli e un piccolo più grande. Un filmato che ci mostra perché tutte le mamme dovrebbero essere santificate subito! La super mamma deve fare delle acrobazie, dei numeri da super eroina, da circense per poter vestire quattro bambini irrequieti che non ne vogliono proprio sapere di stare fermi sul letto mentre lei li deve vestire. Non appena riesce a bloccarne uno, ecco che gli altri cominciano a fare i matti a destra e a sinistra. Con il rischio anche di cadere dal lettone! La mamma però non si arrende e continua a cercare di vestirli, probabilmente mettendo loro il pigiama per andare a dormire, sperando in una notte riposante e tranquilla. Ma con quattro piccoli terremotini in casa potrebbe essere davvero molto difficile.

Quante mamme si rivedono in questo filmato?

Anche a casa vostro ogni sera e ogni mattina è la stessa storia per vestire e svestire i bambini?

Già è difficile con uno, figuriamoci quanto lo possa essere con quattro!

Mom vs Triplets + Toddler!A must watch! .. Give super mom a share! Like our page! The Baby Ganghttp://www.youtube.com/user/DanGibsonTV?sub_confirmation=1

Publiée par The Baby Gang sur Jeudi 4 février 2016