In Iran c’è un lago che improvvisamente si è tinto di rosso

 

Ci sono laghi nel mondo che, improvvisamente, cambiano colore. Succede in Italia, sul Lago di Pilato, che consiglio di visitare almeno una volta nella vita, accade sul lago d’Aral tra Kazakistan e Uzbekistan e sul lago Salton in California. Ed è successo anche in Iran, dove il lago Urmia, all’improvviso, si è tinto di un rosso sangue davvero impressionante, da far accapponare la pelle. Tranquilli, però, nessun presagio di fine del mondo, ma un fenomeno naturale che si può verificare negli specchi di acqua dolce.

Il lago Urmia, prima e dopo!
Il lago Urmia, prima e dopo!

Il lago, che un tempo era uno dei più grandi del Medio Oriente, è una distesa salata, che nel corso dei decenni si è inaridita e ritirata. I satelliti della Nasa, pochissimi giorni fa, l’hanno immortalato non nel solito colore verde con cui si presenta, ma di un rosso intenso, quasi rosso sangue.

Ma cosa è successo?Tutta colpa di alghe e batteri che hanno “invaso” lo specchio d’acqua salata e che gli hanno dato la particolare colorazione rossa. Il fatto che pian piano si sia inaridito e l’alta concentrazione di sale presente ha permesso la proliferazione delle alghe Dunaliella, che possono dare all’acqua la colorazione rossa che vediamo in questa foto della Nasa.

Certo che è molto inquietante!

Foto: nationalgeographic

di Redazione