In vacanza tutte sole

 

I perché di una vacanza da sola possono essere tantissimi: sei rimasta single poco prima di partire, sei single e già più che navigata e hai scelto di dedicare del tempo a te stessa, protagonista di un viaggio tutto come vuoi tu oppure i soliti “accadimenti sfortunati delle vita” che all’ultimo minuto ti si presentano davanti pronti a sconvolgerti tutti i piani.
Che sia per un motivo o per l’altro, proviamo a parlare insieme di una situazione che a tante fa un po’ paura e che ad altrettante piace davvero molto.
Intanto vi dico che quello di partire da sole è una realtà consolidata e in crescita.
Uno studio condotto da  Booking.com rivela che rispetto a qualche anno fa le donne che hanno deciso di fare questa scelta sono aumentate della metà e, in proporzione, di più rispetto agli uomini: tendenza nata nel mondo anglosassone che pare destinata nel giro di poco a diventare un vero boom, tendenza consolidata e desiderata.

in-vacanza-da-sole
In vacanza da sola

Pare poi che le ragazze che hanno fatto una passata esperienza in Erasmus abbiano una maggiore propensione e voglia di viaggiare da sole perché sicure di essere più forti, piene di energia e in grado di tenere a bada le eventuali piccole (naturali) paure.

Mettiamola così: viaggiare sole non è affatto da sfigate!

Pensate che già nel corso della storia ci sono state donne avventurose e carismatiche che hanno deciso di viaggiare da sole per il mondo: una delle più celebri è Mary Kingsley, che nell’800 esplorò l’Africa, poi ci furono nei primi decenni del ‘900, le leggendarie Diana Glover e Rosita Forbes (quest’ultima fu la prima donna europea a visitare le oasi beduine in Libia) e poi la fotografa Beverly Joubert che oggi gira il mondo per il National Geographic, solo per citarne alcune.

In Italia, come spesso purtroppo accade, il viaggio al femminile in solitudine è visto ancora un po’ “male”.

Bisogna però come al solito essere capaci di andare oltre, di essere decise e organizzate e soprattutto molto informate.

in-vacanza-da-sole
Cosa devi sapere se parti da sola

Link e informazioni utili

Sappiate che ci sono blog come Permesola.com  che possono essere un buon punto di partenza per idee, consigli, scambi di opinioni e quant’altro e in più esistono numerose organizzazioni e iniziative che supportano le donne in viaggio da sole: hotel che dedicano al sesso femminile interi piani come il Georgian Court Hotel di Vancouver, giusto per dirne una.

Se cercate l’anima gemella e avete pensato che viaggiare sole potrebbe essere una buona occasione per fare nuove amicizie, vi ricordo che esistono numerosi  pacchetti turistici per single.

Due in particolare: Jonas , che organizza tra l’altro tour di una settimana in barca a vela nel Mediterraneo, oppure Club Med  che offre ospitalità nei migliori villaggi dei Caraibi.

Se poi siete di quelle attive che hanno sempre paura di annoiarsi stando troppo ferme, ci sono altre interessanti soluzioni tipo Interrail che ti permette di spostarti in continuazione.

E se siete ancora alla ricerca di dove dormire, un altro buon suggerimento potrebbe essere quello di affidarsi al circuito di Hostelworld , con tanti ostelli e bed & breakfast di qualità e spesso con un occhio in più a facilitare nella struttura stessa l’incontro con altre persone che stanno facendo lo stesso tipo di percorso.

Vi segnalo ancora due siti utili come  Viaggiare Sicuri del sito della Farnesina e il Journey Woman , dedicato proprio alle donne che viaggiano in solitaria.

in-vacanza-da-sole
In viaggio sole e senza paura

Curiosità?

Sapete che esistono anche agenzie di viaggio woman-to-woman?

Eh sì, ne esistono parecchie qua e là per il mondo (per fortuna).

Sono pensate per le donne e gestite da sole donne: vi segnalo per esempio l’italianissima Eliotropicama potrete appoggiarvi anche a Ladakhi Women’s Travel  se volete perdervi tra le meraviglie del Kashmir.

Insomma, non importa perché lo state per fare ma fatelo senza paure: partite da sole all’avventura dedicandovi del buon tempo proprio come piace a voi e solo a voi!

Fatelo però usando il buon senso, informandovi prima e organizzando tutto al meglio per evitare fin dall’inizio spiacevoli intoppi e scocciature e qualora comunque dovessero accadere: niente paura, calma e sangue freddo, chi meglio di noi sa risolvere i problemi e affrontare situazioni difficili e impreviste?

Buon viaggio alla conquista del mondo e di voi stesse!

in-vacanza-da-sole
Una vacanza solo per te

 

di Cristina Saglietti