“Io ho scelto la vita”: la campagna contro la tossicodipendeza tra le ragazze

Cresce l'uso di droghe tra le donne.

Home > Lifestyle > “Io ho scelto la vita”: la campagna contro la tossicodipendeza tra le ragazze

Cresce l’emergenza droga in Italia. E cresce l’emergenza droga tra le ragazze. L’abuso di droghe al femminile, insieme al ritorno dell’eroina e alla diffusione delle droghe sintetiche, è uno dei fenomeni più allarmanti, dal momento che i dati degli ultimi tempi non danno risposte incoraggianti. In 40 anni di attività, la Comunità di San Patrignano ha aiutato in modo gratuito più di 3400 donne di ogni età e oggi dà il via alla campagna “Io ho scelto la vita” per combattere la tossicodipendenza tra le ragazze.

Secondo i dati resi noti, l’abuso di droghe al femminile ha raggiunto livelli inimmaginabili. Sono sempre più le studentesse delle scuole secondarie superiori a sperimentare sostanze psicoattive illegali, il 30 per cento, con un aumento considerevole delle sostanze ad alto rischio o dell’uso quotitiano. Per questo la Comunità di San Patrignano ha lanciato la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi “Io ho scelto la vita“, da sostenere fino al 22 marzo 2018 mandando un sms o facendo una chiamata da rete fissa al numero 45590.

Sono più di 40 anni che la Comunità di San Patrignano accoglie ragazzi e ragazze che hanno problemi seri e gravi con la droga. Senza chiedere nulla in cambio. Vengono ospitati in maniera totalmente gratuita, non chiedendo soldi alle famiglie o allo stato. Sicuramente è un modello di intervento che funziona, perché permette a tutti di avere una seconda chance nella vita. E infatti il modello di intervento è un punto di riferimento studiato e molto elogiato non solo in Italia, ma anche in Europa. Per il recupero di persone che ammettono di avere gravi problemi di droga e vogliono ritornare a vivere, la Comunità offre tutto il sostegno necessario.

Per quanto riguarda l’universo femminile, si parla di più di 3400 donne, dai 13 ai 52 anni. Dietro le loro storie, spesso, si nascondono problemi come violenza, abusi, povertà, famiglie disgregate. 2790 le ragazze under 30 ospitate. 250 erano minorenni. 3029 i casi di eroina, ma anche hashish, 2405, e cocaina, 2292, senza dimenticare gli allucinogeni.

Antonio Tinelli, presidente della Comunità, spiega: “Quest’anno celebriamo i 40 anni di vita della comunità di San Patrignano, quattro decenni di storia che ci hanno visto protagonisti da pionieri e poi esperti nel contrasto alla tossicodipendenza. Ma nel contrasto continuo alla dipendenza c’è ancora tanto da fare e la crescita allarmante dell’uso di droga tra le ragazze ne è un chiaro esempio. È proprio alle donne quindi che vogliamo dedicare la nostra campagna ‘Io ho scelto la vita’, per favorire il loro recupero e farle tornare ad essere parte integrante e attiva della società. Per queste ragioni – conclude Tinelli – chiediamo a tutti di sostenere la campagna: con un sms o una chiamata da fisso al 45590 si può sconfiggere l’indifferenza e contribuire a contrastare una piaga della società di fronte alla quale nessuno può sentirsi estraneo”.

Sostenendo la campagna, si aiuterà la Comunità a migliorare i servizi destinati alle donne, dando un supporto più efficace e favorendone il percorso di recupero e reinserimento lavorativo.