Iris, la bambina autistica che dipinge quadri grazie al suo gatto

Scopriamo chi è e qual è la sua storia

 

Iris Grace è una bambina britannica di sei anni affetta da autismo e, anche se presenta notevoli difficoltà nell’esprimersi a parole, ha rivelato un incredibile talento come pittrice, grazie all’aiuto del suo gatto Thula.

Per la sua estrema capacità di attenzione per il dettaglio – comune nelle persone autistiche – Iris crea dipinti davvero eccezionali per la sua età, che molti hanno paragonato alle opere di Monet.

Iris
Iris

Il suo talento è talmente apprezzato che molti collezionisti d’arte hanno voluto acquistare le sue opere e la voce si è sparsa fino ad arrivare all’attrice Angelina Jolie, che avrebbe acquistato alcuni dei suoi quadri.

Iris e il gatto
Iris e il gatto

Sua madre, Arabella Carter-Johnson, spiega sul suo sito web che la concentrazione e la calma necessaria a dipingere è stata trovata da Iris in un gatto chiamato Thula. Quest’ultimo  le sta vicino durante la realizzazione delle opere e l’ha invogliata a dire qualche parola in più, come “seduto, gatto”.

Iris e un dipinto
Iris e un dipinto

Arabella ha deciso di raccontare la storia di sua figlia in un libro, Iris Grace, che contiene 42 dipinti, 15 illustrazioni e molte foto dell’artista al lavoro. Attraverso quest’opera, la famiglia di Iris ha voluto  inoltre sensibilizzare i lettori all’autismo, per dimostrare che cil successo di Iris potrebbe valere anche per altri bambini affetti da questa malattia.

Fonte: tpi.it