Jada salva la bambina di 4 anni dal rapitore

Molto spesso sentiamo parlare di storie di bambini scomparsi e che poi non vengono mai più ritrovati. Così, oggi, abbiamo deciso di raccontarvi una storia che parla proprio di questo. A raccontarla è stata una delle vittime che l’ha vissuta in prima persona. Una ragazzina di dodici anni, chiamata Jada Miller. Racconta:


“Ero fuori casa a giocare con una mia amichetta. Quando ad un certo punto, i bambini del mio vicinato sono corsi da me in preda al panico. Tutti urlavano e non riuscivo a capire bene cosa stessero dicendo. Poi, però, uno di loro mi ha detto che una persona del quartiere aveva preso la piccola di quattro anni Caylee, per il polso e l’aveva portata via. Dopo aver sentito quelle parole, sono corsa subito a cercare di fare qualcosa. Ho seguito il rapitore e gli ho strappato la bambina dalle mani. Sentivo che se mi fossi fermata a suonare al campanello dei suoi genitori, non avrei fatto in tempo. Mentre io stavo facendo il possibile, seguendo il rapitore, la mia amica Trinity Stout è andata a chiamare il padre di Caylee. Il papà della piccola ha subito chiamato la polizia. Gli agenti sono arrivati in pochi secondi ed hanno subito arrestato l’uomo, chiamato Benjamin Spasogecich-Lee, che in seguito è stato accusato di condotta disordinata e rapimento di minore. Tutti noi sapevamo molto bene chi fosse, visto che tutti notavamo un comportamento molto strano. Si era trasferito nel nostro quartiere da poco e tutti hanno visto quello che faceva. Un giorno era perfino uscito fuori nel suo giardino in intimo, per fare yoga.

Nei confronti di noi ragazzini, aveva anche un comportamento molto inquietante. Si metteva nella sua veranda e ci fissava. Oppure, prendeva un pallone e ci chiedeva di andare a giocare con lui.” Ecco il video della storia di seguito:

L’avvocato di Benjamin durante il processo, ha dichiarato che il suo cliente aveva problemi di salute mentale ed anche i famigliari dell’uomo hanno detto che in quel periodo non stava assumendo i suoi farmaci.

Jada, ora è lodata da tutti per il suo gesto eroico e per il coraggio che ha avuto ad affrontare il rapitore.

Aiutateci a diffondere questa storia, per rendere consapevoli tutti dei pericoli che ci sono nel mondo!