La bambina di otto paga il conto all’uomo nel ristorante, ma la ragione…

E’ una cosa nota, che solitamente le figlie femmine, creano un legame del tutto speciale ed indissolubile, con il loro papà. Purtroppo, però, non tutti sono così fortunate da conoscerlo, come la protagonista della storia che vi stiamo per raccontare, chiamata Mikayla, del New Jersey, negli Stati Uniti.



ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

La piccola, ora ha soli otto anni e non ha mai avuto la fortuna di conoscere il suo caro padre. L’uomo era un agente di polizia. Era molto buono e gentile con tutti. Però, qualche giorno prima della nascita della sua amata figlia, un ragazzo ubriaco, l’ha investito con l’auto e per l’uomo non c’è stato nulla da fare. E’ morto sul colpo. Mikayla per questo è sempre stata molto triste, ma nonostante tutto ha sempre avuto molta stima per tutte le forze dell’ordine. Una sera, infatti, era a cena con sua madre in un ristorante italiano a Helmetta, nota come Villa Borghese. Proprio lì, c’era anche l’agente Joseph Quinn. Alla fine del suo pasto, la cameriera ha avvisato l’uomo che la sua cena era già stata pagata da una persona sconosciuta. L’individuo voleva rimanere anonimo. Poiché l’agente era molto curioso, ha iniziato un’indagine per scoprire chi fosse il suo misterioso benefattore e dopo poco, ha scoperto che era stata Mikayla. Poi, quando Joseph ha sentito la sua storia, è rimasto molto colpito e per questo ha scelto di voler fare qualcosa per lei. L’uomo ha deciso di fare una raccolta fondi per aiutare la ragazzina a pagare tutte le spese scolastiche. Ecco il video di quello che è accaduto di seguito:

ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE

Oggi l’importo ammonta a quindici mila dollari e Mikayla è davvero felice di poter realizzare i suoi sogni.

Joseph non ha mai conosciuto il papà della piccola, ma è molto felice di quello che la bambina pensa degli agenti di polizia.

Che storia meravigliosa, tutti dovrebbero conoscerla.

Condividete!