La bella storia di Russell, un esempio per tutti

La storia di Russell O'Grady, un uomo affetto dalla sindrome di down, è una storia di grande forza di volontà che dovrebbe essere un esempio per ognuno di noi

Home > Lifestyle > La bella storia di Russell, un esempio per tutti

Oggi vi raccontiamo la storia di Russell O’Grady, un uomo affetto da sindrome di down che dovrebbe essere un esempio per tutti noi. E’ la storia di un ragazzo con un coraggio e una forza di volontà davvero inimitabili.

russell-ogrady

Russell O’Grady oggi ha cinquant’anni, vive a Sindney ed è il protagonista di questa storia che ha già fatto il giro del web diventando virale in pochissimo tempo. E’ la storia di un uomo affetto da sindrome di down, che è riuscito a commuovere il mondo intero.

La sua carriera lavorativa inizia nel lontano 1984, un’epoca in cui per le persone affette da questa sindrome era davvero difficile trovare un posto di lavoro. Se pensiamo, infatti, quanto sia difficile ai giorni nostri, possiamo capire quanto fosse ancora più complicato 35 anni fa.

Quando aveva solo 18 anni, Russell ha partecipato ad un progetto organizzativo supportato da JobSupport, che aveva l’obiettivo di inserire le persone affette da sindrome di down all’interno del mondo del lavoro. E così, a soli 18 anni, Russell O’Grady ha iniziato a lavorare in uno dei fast-food più famosi del mondo, McDonald’s.

Un lavoro iniziato per seguire un progetto, che mai avrebbe pensato di poter continuare per tutta la vita. Ed invece, grazie alla sua bravura e alla sua professionalità, Russell O’Grady è riuscito a guadagnarsi un posto di lavoro fisso all’interno del ristorante.

Lavoro che si è tenuto per ben 35 anni, diventando un’icona del ristorante di Northmead, a Sydney. Per 35 anni Russell ha pulito il locale, servito i clienti e confezionato cibo, dimostrando un’impeccabile professionalità e una straordinaria forza di volontà.

Ecco-la-storia-di-russell-ogrady

E c’è di più. I colleghi di Russell hanno infatti dichiarato che durante tutti questi anni, sono state tantissime le persone che hanno deciso di fermarsi a mangiare un BicMac in quel fast food solo per poter fare la conoscenza di Russell.

Ed in tutti questi anni, Russell O’Grady è diventato una vera e propria icona del ristorante, famoso soprattutto per il suo incredibile sorriso sempre stampato sulla faccia. Un personaggio talmente importante per la gente del posto che, quando dopo 35 anni è andato in pensione, gli hanno addirittura organizzato una festa d’addio.

La-storia-di-russell-ogrady

Una storia questa molto simile a quella di Freia David, anche lei affetta da sindrome di down, famosa per aver lavorato per oltre trent’anni nel noto fast food.