La donna sta per morire ma quando le mettono la figlia tra le braccia accade il miracolo

Nella vita le cose accadono inaspettatamente e il destino può giocarti brutti scherzi. Quando meno te lo aspetti il corso della tua esistenza può cambiare e non sempre in meglio. Noi vogliamo raccontarvi la storia di una donna di nome Shelly che nel giorno più felice della sua vita, quello in cui è nata la sua bambina Rylan, stava per perdere la vita.

La nascita di un bambino è un momento gioioso e un giorno che nessun genitore dimentica. Ma il parto porta ancora dei rischi e molte donne perdono ancora la vita. Shelly e suo marito Jeremy stavano aspettando da un giorno all’altro questo grande momento e non vedevano l’ora di accogliere finalmente tra le loro braccia la loro figlia Rylan. Quando la donna è arrivata al termine della sua gravidanza si sono recati in ospedale. Sapevano che tutto sarebbe andato bene ma si sbagliavano. Shelly cadde in coma subito dopo aver dato alla luce sua figlia tramite un taglio cesareo. Shelly ha perso una grande quantità di sangue durante il cesareo ed è entrata in coma. Sua figlia Rylan è nata in buona salute ma le condizioni di Shelly erano critiche. La cosa peggiore era che nessuno sembrava sapere cosa fare. Poi un’infermiera ebbe un’idea che avrebbe cambiato le cose… si può dire che in quella stanza d’ospedale è accaduto un miracolo. Passò un’intera settimana e i medici intorno a lei iniziarono a perdere la speranza perché non sapevano ancora cosa fare. Shelly era ancora in coma e tutti i tentativi di risvegliarla erano falliti. Ma ecco che un’infermiera, Ashley, è venuta in soccorso con un’idea che avrebbe risolto tutto.

Ashley sapeva che il contatto fisico faceva bene sia ai neonati che alle loro mamme. Ha pensato: “Forse potrebbe anche svegliare questa mamma dal suo coma?”

Il papà Jeremy mise la loro piccola figlia tra le braccia di Shelly e Rylan si addormentò all’istante. Ma non era quello che Ashley sperava. Sebbene fosse un momento delicato, non era quello di cui Shelly aveva disperatamente bisogno. Volevano che lei sentisse le grida di sua figlia, per svegliarsi.

Jeremy non voleva far piangere la piccola Rylan, ma sapeva che non aveva scelta. L’ha pizzicata leggermente su un fianco così la bambina ha iniziato a piangere e subito dopo è successo qualcosa di incredibile.

Shelly ha cominciato a muoversi lentamente e poco dopo, si è svegliata. I medici la portarono in un reparto di cure speciali dove lei poteva ricostruire le sue forze e prepararsi per fare da madre alla sua amata figlia… quella figlia alla quale lei aveva regalato la vita e che, a suo turno, le aveva salvato la vita.

Sia Shelly che sua figlia stanno andando alla grande oggi. Rylan è una bambina felice e curiosa che ama cantare e ballare. Dopo la nascita della figlia, Shelly probabilmente pensò che non sarebbe mai più tornata in ospedale, ma si sbagliava. Oggi lavora nel pronto soccorso di un ospedale della Carolina del Nord, dove può aiutare le persone proprio come lei è stata aiutata quel giorno dopo il parto.

Alla fine, la famiglia può godersi la vita insieme – e grazie alle grida di Rylan, questa storia ha avuto un lieto fine.