La letterina di Kaitlyn

La letterina di Kaitlyn. Sotto Natale i bambini sono abituati a chiedere i regali a Babbo Natale, ma quello che chiede questa bimba speciale è ben diverso

Home > Lifestyle > La letterina di Kaitlyn

In questo periodo dell’anno i bambini scrivono a Babbo Natale la loro lista di desideri e le cose che vorrebbero ricevere sotto l’albero. La maggior parte di loro spera in giocattoli, e sorprese.. ma una bambina, molto dolce, ha chiesto un qualcosa di più speciale per quella mattina.

La letterina di questa dolcissima bimba di nome Kaitylin è stata ritrovata ai grandi magazzini Lowe a Franklin. A trovare il testo della lettera è stato il manager associato del negozio Shelly Thomas. Il manager sta facendo di tutto per trovare la bimba, non sa se era una turista oppure un’abitante della zona, quello che sa è che vuole aiutarla.

grandi-magazzini

Il testo della lettera è il seguente:

“Caro Babbo Natale, alcuni bambini potrebbero non credere in te, ma io ci credo. Per questo Natale vorrei solo una cosa, e la desiderio davvero tanto. Vorrei che mio fratello maggiore riuscisse ad ottenere un trapianto di rene. Ora è molto malato e non riesce più a giocare con me. PER FAVORE, puoi aiutarmi?”

lettera-babbo

La letterina è scritta con dei pastelli verdi, blu e viola, ed è firmata Kaitlyn FL. È stata trovata svuotando la cassettina del centro commerciale. I dipendenti infatti hanno l’abitudine di leggere le letterine e appenderle all’albero di Natale del centro commerciale

letterine-centro-commerciale

Thomas nel leggere la lettera si è commosso e spera di trovare delle persone che lo aiutino in questa causa. I dipendenti del centro commerciale sono tutti in lacrime

“Mi fa venire voglia di piangere, i bambini in questi giorni non fanno altro che chiedere giocattoli e questa piccola desidera solo un rene per il suo fratellino” dice Pam Wallace, un dipende del grande magazzino.

letterina-babbo-natale

Thomas ha riportato la letterina sui social media, sperando che il post divenisse virale in poco tempo. Sotto Natale siamo tutti più buoni e la speranza è quella di trovare qualcuno che possa realmente aiutare questa famiglia.