La mancanza di intimità porta ad instabilità mentale

La mancanza di intimità porta ad instabilità mentale. Lo dice un testo antico di 2000 anni decifrato da poco dagli scienziati. Ecco l'intera traduzione.

Home > Lifestyle > La mancanza di intimità porta ad instabilità mentale

La mancanza di intimità porta ad instabilità mentale: lo dice un testo che gli scienziati sono riusciti a decifrare e che ha più di 200 anni. Ma la cosa più sorprendente non è questa. Ci sono altre informazioni in questo testo che ci lasciano davvero senza parole. Ecco cosa hanno scoperto gli studiosi.

ricercatori

Anche se sappiamo che la società e la storia non sono state gentili con le donne, è difficile per noi capire l’entità delle cose che hanno affrontato le rappresentanti di genere femminile in passato. Immaginate come vi sentireste ad essere considerate un fastidio dai filosofi e dai pensatori più illuminati, ammirati per il loro pensiero progressista. Di recente è stato decodificato, un documento di 2000 anni fa alcune affermazioni scioccanti e controverse sull’isteria femminile. La letteratura rivela le idee e le convinzioni della società di allora. Il testo, scritto dal medico romano Galen, afferma che le donne diventano isteriche quando non fanno abbastanza se$$o nella loro vita. Conveniente affermazione per gli uomini che per preservare la salute mentale della loro donna erano disposti a sacrificarsi, no?

La condizione medica che viene descritta con molti dettagli nel testo antico è chiamata “apnea isterica”. Sono stati gli esperti dell’Università di Basilea, in Svizzera, a suggerire che è stato Galen a scrivere il testo.

Il documento è stato conservato lì dalla fine del XVIII secolo. La decodifica del papiro è stata possibile solo quando hanno capito che dovevano usare le luci a raggi infrarossi e ultravioletti – il che rivelava che il documento era una raccolta di fogli incollati insieme.

testo

“Ora possiamo dire che è un testo medico della tarda antichità che descrive il fenomeno dell’apnea isterica”, ha affermato il dott. Huebner. Il testo dipinge un quadro desolante per le donne che hanno vissuto durante l’alba delle civiltà. Gli scritti dicono che quando alle donne mancava il se$$o, il loro utero diventava troppo secco per contenere se stesso in un unico luogo. In pratica, lo scienziato affermava chiaramente che il loro organo si muoveva nell’addome, cercando l’umidità. E nella sua ricerca di quell’umidità, quando veniva a contatto con il fegato, ne sarebbe risultato un soffocamento improvviso, chiamato “apnea isterica”. Apnea significa letteralmente la fine del flusso d’aria ai polmoni.

testo-decifrato

Probabilmente Galen sarebbe stato fucilato da parte delle femministe di adesso per le sue affermazioni e, sopratutto, per la cura suggerita. Galen affermava che le donne avrebbero dovuto reprimere gli stimoli che potevano eccitarle e consumare delle erbe specifiche per facilitare il processo. E il matrimonio era un’altra cura alternativa per il problema.

la-mancanza-di-intimita-porta-ad-instabilita-mentale

C’era anche una vasta gamma di sintomi: stati di insonnia, desiderio se$$uale o altri “dettagli” come “la tendenza a causare problemi”. L’apnea isterica del pensiero non è più una condizione medicalmente riconosciuta ma le donne sono state sottoposte a orribili violenze dovute a credenze che di scientifico non avevano nulla. Anche personaggi come Platone, Aristotele e Ippocrate erano convinti che la mancanza di se$$o nelle donne sconvolgesse l’utero. Fu solo la successiva comprensione di un’altra condizione chiamata disturbo della conversione che portò a una visione più chiara dell’apnea isterica.

donne-isteria

La cosa che sorprende di più è che anche Freud ha detto che sia le donne che gli uomini potrebbero soffrire del problema in mancanza di se$$o. Un’affermazione simile è stata fatta da Pierre Janet che sosteneva che la condizione era più psicologica che anatomica e poteva anche derivare dal potere della suggestione.

occhio

In uno dei periodi più traumatici della storia, la città di Salem, Massachusettes ha visto un violento scoppio dell’isteria e le donne sono state perseguitate per essere considerate streghe. La fase fu popolarmente conosciuta come Salem Witch Trials (il processo delle streghe di Salem), del 1692 e del 1693.

pazzia

 

Il documento apre una finestra sul passato ignorante e su come etichettare il genere femminile era una cosa molto naturale all’epoca.

caso-studio