La mancanza di sonno può indurre il nostro cervello ad auto distruggersi

Ecco cosa succede nella nostra testa se non dormiamo abbastanza.

Home > Lifestyle > La mancanza di sonno può indurre il nostro cervello ad auto distruggersi

Un recente studio scientifico ha scoperto che il nostro cervello, se non dormiamo abbastanza, comincia a mangiare se stesso: lo studio è stato condotto su alcuni topolini, scoprendo che le cellule “clean up” erano maggiormente attive nel cervello quando erano private del sonno. Attenzione.

Le cellule, note come astrociti, sono degli aspirapolveri del cervello, che distruggono le connessioni deboli o rotte nella nostra testa.

Ecco un video che cerca di spiegare meglio cosa ci succede quando dormiamo poco

I cervelli privi di sonno mostrano segnali pericolosi che possono aumentare il rischio di sviluppare malattie come l’Alzheimer.

Dormire poco mette anche i soggetti a rischio di sviluppare malattie cardiache: se si dormono meno di 6 ore a notte, allora aumentano anche le persone con sindrome metabolica, diabete, ipertensione, obesità.

Le persone con fattori di rischio per malattie cardiache e per diabete avevano circa il doppio della probabilità di morire per malattie del cuore o ictus delle persone senza lo stesso insieme di fattori di rischio se non riuscivano a dormire per più di sei ore a notte, secondo lo studio che è stato pubblicato sul Journal of American Heart Association.

Per chi dormiva di più, invece, il rischio di morte per queste cause era decisamente più modesto.

Non è dunque uno scherzo quando si dice che dormire abbastanza ogni notte ci protegge da alcune malattie, oltre che farci svegliare più riposati!