La moda di incorniciare la pelle tatuata dopo la morte

Così i tuoi cari possono avere un quadro macabro in tuo ricordo...

 

Cosa succede ai nostri tatuaggi quando moriamo? Verrebbe da dire che non fanno altro che venire nella tomba con noi. E invece potrebbe non essere più così, perché sta dilagando una nuova moda che trovo decisamente macabra. The National Association For The Preservation Of Skin Art (NAPSA) consente di conservare i propri tatuaggi anche dopo la morte: devono essere ritagliati i pezzi di pelle che li contengono e poi, dopo essere stati incorniciati come quadri, possono essere donati ad amici e parenti. In nostro ricordo… Una foto non bastava.

pelle-tatuata

Quadri con pelle tatuata di persone che non ci sono più…

Come dimostra il video qui sotto, l’idea non è nuova, ma Charles Hamm, fondatore e presidente di NAPSA ci spiega com’è nata l’idea: dal momento che lui si è fatto fare un bel tatuaggio sulla schiena, che gli è costato 50 ore di dolore, ha iniziato a contemplare l’investimento consistente che aveva messo in questo lavoro. Trovando ingiusto che dopo la morte venisse sepolto con lui.

pelle-tatuata1

Quadri con pelle tatuata di persone che non ci sono più…

Ho fondato personalmente NAPSA perché volevo salvare il mio inchiostro per i miei cari e per permettere ai miei tatuaggi di dichiarare che chi sono veramente“.

pelle-tatuata2

Quadri con pelle tatuata di persone che non ci sono più…

Ci sono già alcuni membri che hanno donato i loro pezzi di pelle: voi lo fareste mai? E soprattutto, esporreste mai pezzi di pelle tatuata appartenuta a vostri cari?

pelle-tatuata3

Quadri con pelle tatuata di persone che non ci sono più…

Le parole strazianti di Todd per sua moglie e sua figlia

Svelato il mistero della tacca sul fondo delle tazze: ecco a cosa serve

Ti svegli spesso di notte? Ecco cosa ti sta dicendo il tuo corpo

Abitudini di cui non ti accorgi che distruggono la relazione

Dieci messaggi che un uomo manda solo quando è innamorato

Le persone con Rh negativo non sono di questa terra?

Back to school, tanti prodotti per tornare con stile sui banchi di scuola