La playlist perfetta per allenarti quando non hai voglia

 

E niente, c’erano enormi possibilità che succedesse ed è successo…
MI SONO DATA ALLA CORSA
Se state pensando “chi se ne frega”, avete il mio rispetto e la mia comprensione più assoluta, ma la verità è che è una moda talmente dilagante che si fa una discreta fatica a non farne parte

possiamo correre tutte insieme... e poi fare un bell'aperitivo!
Possiamo correre tutte insieme e poi fare un bell’aperitivo!

In special modo se sognate di essere delle fashion blogger, il trendy e lo style fanno parte di voi, o semplicemente cercate un nuovo modo per relazionarvi con i 3/4 del mondo…

La corsa è un movimento integralista, paragonabile a quelli religiosi della peggior caratura!

Implacabile, miete le sue vittime tra adepti inconsapevoli, che diventano mono-argomentativi e si ritrovano in cricche indelicate, dedicate a disquisizioni su scarpe supinanti e l’osteopata più schiaccia-ossa sul mercato e se a te non ne potrebbe interessare meno di tutte queste ciarle, non sono loro quelli sbagliati… SEI TU!

Ergo, ho iniziato a correre.

Mi piace correre, ti consente di spendere un sacco di solidi in abbigliamento tecnico, che, essendo super comprimente, ti fa due chiappe alla Belen, che ti raccomando…

...mi ci vedete già, vero?
Mi ci vedete già, vero?

E poi c’è la faccenda che lo puoi fare ovunque e che tutti [quasi…] hanno due gambette per approcciarsi; e si creano gruppi di ritrovo che ogni giovedì sera non marcano visita e conosci gente nuova e sai sempre cosa farai la domenica mattina, perché da qui a ottobre ci sono gare su gare su gare…

Sembrerebbe il mondo perfetto, insomma…

Non fosse che c’è un dato, una cosa piccolina, un’inezia per così dire…

La voglia.

Ora, Dio santissimo e benedettissimo, ma perché ci sono quelli che a mezzogiorno, sotto il sole cocente, vanno a correre?

E quelli che lo fanno sotto la pioggia?

...sembra acqua ma è vodka...
Sembra acqua, ma è vodka…

O post pranzo di Natale?

O che mettono la sveglia per correre prima di andare al lavoro?

Cioè, dai poi io sembro cinica, ma con il ciclo e la morte dell’anima vai a correre?

Sì.

I veri runner lo fanno.

Vanno a correre e sono soddisfatti della fatica, delle facce stravolte, delle ossa doloranti, del fiato corto, del sudore che gli cola dalla nuca e gli inzuppa la schiena.

Mi sono chiesta come facessero e la risposta, oltre alle varie motivazioni volte al “no pain no gain”, è stata la musica.

Ebbene sì, care le mie aspiranti Bolt, se volete far muovere quei polpacci pazzi, dovete crearvi una playlist che vi dia la carica, canzoni capaci di smuovervi tutte le buone intenzioni che avete dentro.

...ce la posso fare... [non è vero]
Ce la posso fare…
[non è vero]
Personalmente io la mia me la sono costruita e credo sarà sempre genio al lavoro, però posso darvi qualche spunto, magari qualcosa vi sprona e me ne sarete riconoscenti… proviamo?

HIGHWAY TO HELL – AC/DC

 

Lo dico subito, quando corro voglio energia pura che dalle orecchie passa alle gambe e il rock non delude mai! Se poi è pure di qualità infinita e incessante, si vince alla lotteria!

CRAZY – AEROSMITH

 

Spettacolo di chitarra e voce, una nota sensuale, come solo Tyler può, e tanta adrenalina divertente, gli anni 90 signori e signori…

IT’S MY LIFE – JON BON JOVI

 

Tanto per cambiare rock, però qui c’è anche un’influenza pop che conquista e questo pezzo è una scarica di energia pura che attraversa tutto il corpo e non puoi stare ferma quando la ascolti.

EYE OF THE TIGER – SURVIVOR

 

Ragazzi qui c’è solo da mettersi a correre. Punto. E’ la canzone dell’atleta per eccellenza, perché già l’attacco ti fa capire cosa vuoi e dove devi arrivare… non essere il secondo!

NOBODY’S WIFE – ANOUK

 

Scusatemela, ma questa, a parer mio, non ha bisogno di perché… la corsa ci vuole cazzute? E con questa figata di canzone, non esserlo è peccato mortale!

PERVERSO – TIZIANO FERRO

 

Non fate quelle facce lì che vi ho già capite a voi. “Che cacchio centra Tiziano con la corsa…”: guardate che quel bel bamboccione del Tissy ci ha tirato fuori dei pezzi anche abbastanza decisi e decisivi, questo ad esempio…

DOMANI SMETTO – ARTICOLO 31

 

Incazzata, senza mai una pausa, con un significato di belligeranza nei confronti del deporre le armi e soccombere a inesorabile (borghese) destino…

L’OMBELICO DEL MONDO – JOVANOTTI

 

Siccome con questa canzone non ballare è impossibile, voi mettete tutta la voglia di dance nei piedini e li fate andare veloci veloci veloci: vedrete il risultato sulle chiappette…

SHE BANGS – RICKY MARTIN

 

Ah sì eh, una latineggiante me la dovete proprio lasciare, perché io, quando corro e cerco di non pensare a nulla, sento il bisogno di una scrollatina di spalle ogni tanto… non so voi, ma io sì!

HOW DEEP IS YOUR LOVE – CALVIN HARRIS

 

Dai ve ne metto anche una nuova, perché sa dare la spinta più spingente: bella forte, di giustezza, per una corsa che non deve chiedere mai, no?

 

di Alice Nember