La prova della verginità

 

Le donne di tutto il mondo – quelle che non fanno altro che combattere dall’alba dei tempi per ritagliarsi un posto su questa terra che non sia relegato all’ambiente domestico – saranno davvero felicissime di sentire che esistono zone del nostro pianeta in cui il genere femminile viene sottoposto a pratiche disumane.
Perché di questo si tratta.

ballerine
Tipici costumi di ballerine indonesiane.

La situazione in Indonesia

Se siete una donna indonesiana che vuole provare a intraprendere una carriera militare, oltre alle solite prove di resistenza fisica e ai test psico-attitudinali, dovrete anche sottoporvi a una prova che sa tanto di Medioevo: la prova della verginità.

Ovviamente riguarda solo le donne! Perché per far parte delle forze armate indonesiane, il governo sceglie solo il meglio della popolazione dal punto di vista fisico e mentale.

Vecchi valori morali misti a una concezione conservatrice e religiosa, quasi bigotta, rendono la donna schiava dei preconcetti. Dimenticate per un momento le meravigliose ballerine balinesi, parliamo di donne in carne e ossa che vengono ostacolate perennemente nella loro vita sociale.

Indonesiapolice
Poliziotte indonesiane.

L’importanza di essere vergini

Una donna indonesiana deve essere assolutamente vergine al momento delle visite prima dell’arruolamento, pena l’esclusione dalla carriera militare, poiché la verginità è sinonimo di sanità mentale. Come difendere, altrimenti, l’onore della patria se non si sa difendere il proprio?

Le alte cariche militari indonesiane difendono a spada tratta questa pratica, non vedono assolutamente la possibilità di effettuare una procedura alternativa e non capiscono le critiche che provengono invece dai paesi occidentali. Effettivamente non si tratta di mere critiche, ma di una vera battaglia intrapresa dal HRW (Human Rights Watch), che da anni si fa carico delle ingiustizie subite dalle donne nel mondo e tenta, attraverso un dialogo con i governi, di portare la considerazione della donna e dei suoi diritti al pari di quelli dell’uomo. Ma non è poi così semplice, lo sappiamo benissimo.

Lo stesso capo della polizia nazionale aveva dichiarato già un anno fa al ‘Time’ che il test era necessario a mantenere alti gli standard morali delle forze. Ma molti altri ufficiali della polizia hanno negato l’esistenza di questa pratica abominevole, dichiarando invece che si trattava di semplici esami medici.

Indonesia_VirginityTesting
Sfilata di soldatesse dell’aeronautica.

Il test della verginità

Si tratta di un test fastidioso e invasivo, il cosiddetto “two fingers”, che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato totalmente invalido dal punto di vista scientifico. La Commissione Nazionale sulla Violenza Contro le Donne dell’Indonesia lo ha addirittura condannato come forma di violenza sessuale. Il dato preoccupante è che si continua a proporre questo test nelle scuole, sulle studentesse molto giovani, con la condizione che se una ragazza non è più vergine non ha il diritto di diplomarsi, o addirittura nemmeno essere ammessa a una scuola superiore.

Sembra follia, invece si tratta di terrificante realtà.

soldatesse
Soldatesse dell’esercito.

Non solo in Indonesia

La prova della verginità non riguarda purtroppo solo l’Indonesia. È stato documentato che in paesi come l’Afghanistan, l’India, l’Egitto e in molte tribù africane, non solo le donne, ma anche le ragazzine, sono soggette a questo tipo di maltrattamenti, in nome di non si sa quale giustizia democratica.

E molto spesso, non c’è nessuna carriera come ricompensa.

di Michela Guida