La regola del distacco

Dopo una separazione, spesso si continua a cercare conforto nel proprio passato. Ecco come mettere in pratica correttamente, la regola del "contatto zero" dopo una rottura.

Home > Lifestyle > La regola del distacco

Dopo una separazione, spesso si continua a cercare conforto nel proprio passato. Quante volte avrai pensato di chiamare il tuo ex, o sperato di incontrarlo per strada per uno strappo a casa. Continui a ripeterti che è finita, ma dentro di te sai benissimo che non è cosi. Ecco perché oggi parleremo della regola del distacco. Continua a leggere!

Questa tecnica consiste nel eliminare per un periodo di tempo ogni contatto con la persona che si vuole cancellare. Ciò significa non solo che bisogna eliminare il contatto fisico, ma anche la comunicazione attraverso i social network, telefonate e qualsiasi escamotage che lo includa nella tua vita. Alcuni professionisti hanno dato un periodo di tempo opportuno, per avere l’effetto desiderato: si parla di un periodo compreso tra i venti e i novanta giorni, a seconda delle circostanze di ciascun individuo “spiega l’esperto in psicoterapia psicoanalitica Diego Albarracín. Secondo Diego, “in molti casi si raccomanda che la persona rimanga a una distanza fisica ed emotiva dall’ex-partner o anche che vi sia una totale assenza di comunicazione tra di loro”. Facilita il processo di separazione e superamento, genera lo spazio necessario per la riflessione, permette di godere di nuove esperienze e, naturalmente, aiuta a rompere la malsana dipendenza emotiva. L’esperto dichiara che: “è una pratica abbastanza comune nella terapia di coppia e nella terapia personale”. Questa tecnica è importante, perché “è una strategia manipolativa” , afferma l’antropologo sociale. La voglia di recuperare con l’ex partner e legittima, ma disonesta verso se stessi e verso chi ci vuole bene.

Come abbiamo già detto, la pratica della regola del contatto zero può essere utile in molte occasioni. Di Certo, è molto più sano che osservare il cellulare in attesa di un suo WhatsApp o quando si guarda il suo Instagram.

Dice Diego, ” non è una tecnica che raccomanderei all’inizio, ma piuttosto, la applicherei nel momento in cui non si riesce a superare la separazione dal’ex partner.

Quando si è stati innamorati e giusto prendersi del tempo per pensare al proprio ex, ma solo per accettare la nuova situazione ed elaborare la perdita “, dice Diego per finire. Tutto il resto è pura tossicità per te e per l’altra persona.