La storia del piccolo Jack

A raccontare questa storia a tutto il mondo, è stata una mamma del Michigan, di nome Kristen. Quando è accaduto questo episodio, Jack aveva sette mesi e non c’era cosa che lei adorava di più del giocare con lui e coccolarlo. Un  giorno, in uno di questo dolci momenti, quando questa mamma ha preso il suo bambino dalla culla, si è resa conto che aveva qualcosa di strano…


Dopo averlo portato sotto la luce, per vedere bene, ha notato, su un lato del suo volto, una specie di vescica, come se si fosse ustionato. Non sapendo come potesse essere accaduto, portò subito Jack in ospedale. Alla sua vista, però, i medici apparsero piuttosto sconcertati. Inizialmente, pensarono che avesse un caso di tigna. Ma dopo approfonditi accertamenti e analisi di quella specie di vescica, si resero conto che si trattava davvero di un ustione. Ma come era possibile? Era nel lettino, da solo, distante da qualsiasi fonte di colore, se fosse stata Kristen a bruciarlo, se ne sarebbe ricordata! Ma non c’era stato alcun episodio che potesse spiegare quell’ustione. Alla fine i medici trovarono la causa, una causa davvero inaspettata: il suo ciuccio. Il piccolo si era addormentato con il ciuccio, che poi ha perso… ed è stato proprio questo, finitogli sotto il viso, a causargli l’ustione. Una cosa che sicuramente non si era mai vista prima, ma pensate che forse, Jack potrebbe anche avere bisogno di un intervento.

Kristen ha deciso di raccontare l’episodio, per sollecitare tutte le mamme a prestare attenzione.

Una volta che i vostri bambini si addormentano con il ciuccio e lo lasciano, poi toglietelo dal lettino.

Come già detto, non sono cose che capitano tutti i giorni… ma come si dice, meglio prevenire che curare!

Condividete amiche, informiamo tutte le mamme!