La storia di Gypsy e Dee Dee

Nel giugno dell’anno 2015, Dee Dee Blanchard è stata trovata morta in una pozza di sangue. Sua figlia, Gypsy Rose Blanchard, fu condannata a 10 anni di carcere per essere stata complice dell’omicidio. Ma niente era come sembrava …Senza esagerare, questa è sicuramente la storia più macabra e strana di tutte le storie criminali che abbia mai sentito.


Da quando era una bambina, Gypsy ha dovuto combattere diverse malattie croniche. Quando ha compiuto 7 anni, i medici hanno diagnosticato alla ragazza una distrofia muscolare, una malattia che attacca i muscoli. La malattia colpisce anche lo scheletro, lo stomaco e il cuore. Sua madre, Dee Dee, sosteneva sempre sua figlia e lottava affinché la ragazza ricevesse i trattamenti corretti per ogni diagnosi. Dee Dee spesso parlava in pubblico delle complicate malattie della figlia. La famiglia ha notato molta empatia e ha ricevuto molto aiuto dai loro cari e persino da persone al di fuori della famiglia. Madre e figlia spesso apparivano insieme in diversi media e galà di beneficenza. Il risultato? Gipsy e Dee Dee hanno ricevuto molte donazioni e denaro. Molte persone da tutto il paese hanno donato denaro per far fronte ai costosi trattamenti e per affrontarli giorno per giorno. Da più di 10 anni, Gypsy si spostava su una sedia a rotelle e ha subito diversi trattamenti medici accompagnata da sua madre. Dee Dee era ammirata e considerata una madre esemplare da medici e familiari. Ma le autorità e il resto del mondo presto scoprirono la verità. E tutto è venuto alla luce in seguito all’omicidio di Dee Dee il 14 giugno 2015.

Anche se sua madre aveva dichiarato che Gypsy era un adolescente che soffriva di una malattia incurabile e aveva anche la capacità mentale di un bambino, Gypsy aveva in realtà 23 anni e poteva camminare. L’omicidio ha denunciato l’enorme bugia che aveva avvolto tutta la sua vita, dal momento che Gypsy era una persona pienamente capace.

Gypsy afferma che sua madre l’ha costretta a fingere e vivere come se fosse malata e invalida per la maggior parte della sua vita. Per molto tempo, la madre è riuscita a convincere i dottori della situazione che la ragazza stava soffrendo. Hanno prescritto migliaia di farmaci non necessari e hanno eseguito controlli complicati e violenti, di cui non ha mai avuto bisogno. La figlia era un pezzo importante per una donna terribile e malaticcia. Alla fine fu Dee Dee a raccogliere i frutti e con questa bugia divennero ricchi a spese degli altri.

Durante le indagini dopo l’omicidio di Dee Dee, in cui sono state interrogate tutte le persone più vicine alla coppia, la polizia ha finalmente scoperto la verità. Gypsy ha confessato di non poter più sopportare l’uso e gli abusi subiti da sua madre – ed è per questo che l’ha uccisa.

Attualmente Gypsy Rose Blanchard è in prigione condannata a 10 anni di carcere.